Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Sanità, apertura Unità complessa di cure primarie a Montorio

Teramo. Sanità, apertura Unità complessa di cure primarie a Montorio

Grazie all’accordo integrativo aziendale siglato circa un anno fa con la Asl di Teramo, i medici di famiglia hanno avviato lunedì le attivita’ dell’Unita’ complessa di cure primarie (Uccp) presso il Distretto sanitario di base di Montorio al Vomano (Teramo). Nella struttura di Montorio saranno sempre presenti almeno due medici, coadiuvati da addetti alla segreteria ed infermieri, dalle ore 8 alle 20 dal lunedi’ al venerdi’ e il sabato dalle 8 alle l3. Nelle ore notturne, invece, il servizio di emergenza sara’ assicurato grazie alla continuita’ assistenziale dalla guardia medica. Tali attivita’ verranno svolte per tutti gli assistiti residenti nell’ambito territoriale del Distretto di Montorio al Vomano e nel comune di Basciano. Le Unita’ complesse di cure primarie, istituite a Montorio al Vomano, Villa Rosa di Martinsicuro, Sant’Egidio alla Vibrata, sono previste anche a Teramo e Atri. Strutture piu’ piccole sorgeranno a Mosciano Sant’Angelo, Notaresco e Bisenti. Medici di base, pediatri di libera scelta, medici di continuita’ assistenziale (guardia medica), medici specialisti convenzionati e medici dipendenti dei presidi ospedalieri insieme a figure paramediche, assicurano nelle Uccp sia interventi diagnostici (in caso di urgenze brevi e differibili) sia interventi terapeutici ambulatoriali. “Le Uccp non si sostituiscono agli ambulatori dei medici di famiglia – spiega il segretario provinciale e vice segretario regionale della Fimmg, Ercole Core – ma si integrano con questi garantendo sul territorio, grazie alla sinergia tra medici di base e specialisti, l’assistenza primaria. Nelle strutture come quella appena aperta a Montorio che sara’ inaugurata prossimamente, i pazienti possono rivolgersi, 24 ore su 24, per usufruire delle prestazioni urgenti. In questo modo si evitano anche intasamenti e file al pronto soccorso. L’attenzione che la Asl di Teramo sta dimostrando verso la medicina del territorio e la sua riorganizzazione e’ un modello non solo nella regione Abruzzo ma nel panorama nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email