Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Progetto Bike to Coast, richiesta alla Regione pagina web con informazioni avanzamento lavori

Teramo. Progetto Bike to Coast, richiesta alla Regione pagina web con informazioni avanzamento lavori

In relazione al progetto di ciclabile costiera da Martinsicuro a San Salvo, denominato Bike to Coast, il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano (CCiclAT) chiede alla Regione Abruzzo di creare una pagina web dedicata dove far confluire tutte le informazioni sul progetto e sullo stato di avanzamento dei lavori. “Ad oggi – dichiara il CCiclAT – e’ difficile anche reperire un minimo di elaborati progettuali e dopo le presentazioni estive del progetto nulla si sa della sua attuazione.” “Sarebbe utile – continua il Coordinamento – creare una pagina dedicata a Bike to Coast all’interno del sito regionale, dove riportare tutti gli elaborati di progetto, i cronoprogrammi dei lavori e lo stato dell’arte degli stessi, come fatto, ad esempio, dalla Provincia di Chieti per il progetto della Via Verde della Costa Teatina o dalla Provincia di Teramo per il Piano d’Area della Media e Bassa Valle del Tordino, per permettere ai cittadini e alle associazioni di seguire uno dei progetti piu’ importanti della nostra Regione”. “La pagina – sottolineano i promotori della mobilita’ ciclistica – sarebbe utile anche come contenitore di buone pratiche, raccogliendo le proposte delle associazioni e i progetti in itinere e realizzati dalle diverse amministrazioni, come il Piano d’area della media e bassa valle del Tordino o la ciclabile dell’altipiano delle Rocche, in modo da condividere esperienze e attivita’ utili a promuovere la mobilita’ sostenibile in ambito urbano e il turismo in bicicletta”. Per il coordinamento si tratta di una proposta a basso costo che, da sola, contribuirebbe a dare un valore aggiunto al progetto Bike to coast implementando il patrimonio di saperi degli Enti locali e valorizzando il ruolo delle associazioni, da sempre depositarie di esperienze e competenze che, spesso, non vengono utilizzate al meglio dal territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi