Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo: per cittadini bene Lotto Zero, male i parcheggi

Teramo: per cittadini bene Lotto Zero, male i parcheggi

Migliora ii traffico, ma la criticità dei parcheggi rimane. E’ questa la percezione che emerge dai questionari che l’associazione “Abruzzo al Centro” ha somministrato a un campione di cittadini per valutare come giudicano l’operato dell’amministrazione sulla viabilità e che saranno diffusi nel corso di un dibattito pubblico sabato nella Sala Polifunzionale della Provincia. Le domande rivolte spaziano dal trasporto pubblico, al car-pooling, dall’agilità a raggiungere il centro-storico e i risultati sono stati illustrati dal presidente dell’associazione Francesco Di Giacomo nel corso di una conferenza stampa. Il 61% del campione intervistato, giudica infatti i parcheggi multipiano adeguati alle esigenze della città, ma il costo dei parcheggi “inaccessibile”, soprattutto quello delle strisce blu a ridosso del centro. Quanto ai posti auto per i residenti i diretti interessati li ritengono insufficienti (il 57% contro il 15%). Anche il trasporto pubblico potrebbe migliorare visto che a ritenerlo sufficiente per il capoluogo è il 47% dei cittadini (il 39 & lo giudica insufficiente e il 14% non sa) mentre il 22% lo giudica sufficiente per le frazioni. La questione di un possibile affidamento del Trasporto pubblico comunale a un gestore unico (attualmente sono 6) è sconosciuta a molti (41% dei non so), ma chi si esprime in merita valuta la cosa positivamente. Il 63% dei teramani intervistati vorrebbe il centro storico chiuso al traffico e il 53% si ritiende d’accordo sull’efficacia delle telecamenre per il controllo dell’accesso al centro storico. Promosso a pieni voti, per l’impatto sullo snellimento del traffico, è il Lotto Zero: per il 95% ha migliorato l’accesso alla città, per l’83% anche il traffico cittadino. Per accogliere nuove sollecitazioni da parte dei cittadini e presentare i progetti dell’amministrazione l’Associazione rimanda al convegno in programma sabato al quale prenderanno parte il governatore Gianni Chiodi, gli assessori teramani Mauro Di Dalmazio e Giandonato Morra, e l’assessore comunale alla viabilità Giorgio Di Giovangiacomo. “Sarà un’occasione per allargare il dibattito della mobilità anche a Provincia e Regione alla luce delle riflessioni che i tagli impongono – ha spiegato l’assessore Di Dalmazio, anima della lista civica “Al Centro per Teramo” al quale l’associazione fa riferimento – dopo i dibattiti promossi sul piano strategico e sulla sanità, accogliamo adesso le proposte dei cittadini sulla viabilità per farci guidare nelle scelte che faranno di Teramo una città a “Traffico Zero”.

Print Friendly, PDF & Email