Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Lavoro, possibile avvio inchiesta dopo servizio tv “Le Iene” su sfruttamento cinesi

Teramo. Lavoro, possibile avvio inchiesta dopo servizio tv “Le Iene” su sfruttamento cinesi

“Le Iene” smascherano un traffico di esseri umani, scoprendo un disegno ben congeniato per evadere l’Iva, operare finte assunzioni di cinesi e truffare lo Stato. La “iena” Luigi Pelazza, lo scorso luglio si e’ finto imprenditore ed ha incontrato ad Alba Adriatica (Teramo) due cinesi, molto scaltri, che con la complicita’ di un commercialista del luogo, creavano finte societa’, sfruttando connazionali per evadere l’Iva, truffare lo Stato ed arricchirsi indebitamente. Il servizio andato in onda ieri su Italia 1 ha suscitato scalpore. Ora la magistratura potrebbe aprire un’inchiesta mettendo in moto la guardia di finanza per una serie di reati. L’inchiesta che potrebbe vedere la luce nelle prossime ore con l’apertura di un fascicolo, andrebbe ad aggiungersi a due altre inchieste gia’ avviate e tutte relative alla truffa nei confronti dello Stato. Una ancora in corso avviata dai carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo) su finte assunzioni fra Marche ed Abruzzo che vede al centro dell’inchiesta un professionista esperto contabile, in cui sono coinvolti cittadini di diverse etnie. L’altra proprio ad Alba Adriatica con al centro non solo cinesi. Si tratta di inchieste mirate in entrambi i casi a smascherare fittizi permessi di soggiorno, il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e la truffa.

Print Friendly, PDF & Email