Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo, fiume Vibrata: al via campagna di autodepurazione

Teramo, fiume Vibrata: al via campagna di autodepurazione

Un piccolo investimento, circa 30 mila euro, per ripetere la positiva esperienza già fatta nel 2011 e monitorata dall’Istituto Zooprofilattico “Caporale” quanto la foce del Vibrata fu trattata con un sistema di disinquinamento biotecnologico –  utilizzo di biopromotori, una miscela di batteri ed enzimi già presenti in natura – a zero impatto ambientale.

L’assessore all’Ambiente, Francesco Marconi, questa mattina, ha registrato l’assenso e la collaborazione dei Comuni di Martinsicuro e Alba Adriatica, delle associazioni di albergatori (Albatour e Costa dei Parchi) e della Ruzzo reti (erano presenti l’assessore Andrea D’Ambrosio per Martinsicuro, il consigliere Marcello Paoletti per A.Adriatica; Roberto Brandimarte di Albatour; Carlo Ciapanna della Ruzzo Reti. Pur non presente ha già assicurato la sua adesione Andrea Montecchia del consorzio Costa dei Parchi).

“Un piccolo sforzo  economico da fare insieme per replicare la positiva esperienza condotta nel 2011 con questo sistema di disinquinamento ecologico che riduce la carica batteriologica aumentando le capacità di autodepurazione del fiume.. Durante la stagione estiva, quell’anno,  non si registrarono i problemi che solitamente si presentano mentre nel 2012, quando per mancanza di fondi non abbiamo effettuato alcun trattamento, ad agosto, i prelievi hanno registrato la presenza di una carica batteriologica ben oltre i livelli consentiti con inmevitabili ripercussioni negative sull’ambiente e sull’industria turistica” ha spiegato l’assessore Marconi

Print Friendly, PDF & Email