Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo, emergenza rifiuti: Regione e Provincia assenti

Teramo, emergenza rifiuti: Regione e Provincia assenti

 

Teramo strozzata dall’emergenza rifiuti. Lo denuncia il consigliere regionale del Pd Claudio Ruffini che aggiunge: «Regione e Provincia interrogati risultano assenti». «La situazione della provincia di Teramo è chiara – dice Ruffini – siamo senza discariche,

sempre più costretti a conferire rifiuti dall’unico privato che le gestisce ed i prezzi senza un regime di mercato ovviamente aumentano di mese in mese. Il risultato è che i comuni si devono trasformare in esattori spietati nei confronti dei cittadini, aumentando il costo dello smaltimento a cifre spaventose che arrivano fino a 196 euro alla tonnellata, contro le 90 euro a tonnellata che si pagano ad esempio nella discarica della vicina Ascoli Piceno». L’esponente del Pd chiede: se le Provincie hanno determinato la tariffa dei rifiuti; se la Regione ha verificato sia la determinazione delle tariffe da parte delle Province ed in caso contrario quali provvedimenti ha adottato; se le tariffe attuali risultano essere congrue ed in caso contrario perchè non sono state applicate le sanzioni previste dalla legge regionale 45/2007«. »Resta da chiarire se tutto ciò non sia funzionale ad un altra vicenda fumosa. Non è che qualcuno lavora per mantenere in piedi l’emergenza affinchè si torni a parlare della necessità di realizzare l’inceneritore a Teramo? Se non è così perchè Chiodi ed il centrodestra non fanno nulla? Perchè non si trovano altri siti per scaricare? Ad esempio che fine ha fatto la discarica di Irgine che sembra aver avuto l’autorizzazione ad essere attivata? Perchè – conclude Ruffini – non sono stati portati avanti accordi di mutuo soccorso con altre Regioni?«

Print Friendly, PDF & Email

Condividi