Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. E-Commerce e cibo: all’Expo il Polo Agire presenta libro sul food marketing

Teramo. E-Commerce e cibo: all’Expo il Polo Agire presenta libro sul food marketing

Il mercato italiano dell’ecommerce, secondo le stime NetComm Ecommerce Forum, vale oltre 15 miliardi di euro. Un dato che va pero’ in controtendenza con il numero delle imprese che ha uno shop online, solamente il 4-5%. E Paesi digitalizzati come Usa e Cina, che della tecnologia fanno il loro modus vivendi, non utilizzano, se non minimamente, il canale ecommerce per importare prodotti dal Bel Paese. E’ del tutto naturale, dunque, che l’ecommerce sia dato in crescita del 15% in Italia e che tra i settori piu’ promettenti ci sia proprio il food & wine che potrebbe registrare, rispetto al 2014, crescite pari al 75% e 30%. E’ il quadro analizzato nel libro “Food marketing: web e social”, un progetto del Polo Agire, societa’ consortile con sede nella frazione Sant’Atto di Teramo, di cui e’ autore Giammaria de Paulis ed editore Franco Angeli Il volume, presentato ieri a Casa Abruzzo, a Milano, nell’ambito della rassegna di eventi che il Polo ha organizzato in occasione di Expo 2015, affronta i problemi del food marketing, il marketing del cibo, proponendo soluzioni e strumenti alle aziende che vogliono usare Internet e i social media per crescere. Un progetto originale e in parte unico dato che approfondisce un campo ancora poco esplorato. Alla presentazione del libro, oltre a Giammaria de Paulis, sono intervenuti Donato De Falcis e Marta Valente per Agire, Francesca Pedicone e i food blogger Giorgia Di Sabatino e Marco Ricci, i quali hanno arricchito il volume con propri scritti in appendice. Giammaria de Paulis e’ web manager presso la Cykel Software Web Agency, azienda specializzata nella realizzazione di progetti online sia web che mobile. Insegna presso universita’ ed enti di formazione. Autore del libro “Facebook: genitori alla riscossa”, negli ultimi anni ha svolto studi approfonditi sui social network per la promozione dell’agroalimentare.

Print Friendly, PDF & Email