Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Cinque comuni teramani e uno pescarese uniti per il “Progetto Citta’ Val Fino”

Teramo. Cinque comuni teramani e uno pescarese uniti per il “Progetto Citta’ Val Fino”

Cinque Comuni del teramano (Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Montefino, Arsita e Bisenti) ed uno del pescarese (Elice) accomunati da un sogno: quello di realizzare il “Progetto Citta’ Val Fino”. Una citta’-territorio che rispetti le autonomie comunali e che, al tempo stesso, promuova la valorizzazione del patrimonio artistico ed architettonico di un’area omogenea come quella su cui insistono i sei Comuni coinvolti. Questo pomeriggio a Pescara, in Regione, il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, e’ tornato ad incontrare i sindaci di Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Montefino, Arsita, Bisenti, Elice ed il presidente della IV Commissione consiliare Politiche europee e Facilitatore delle Aree Interne, Luciano Monticelli, autentico motore dell’iniziativa, per fare il punto della situazione ed individuare le opportune strategie operative. “Non hanno senso le fusioni dei Comuni – ha osservato il presidente D’Alfonso – poiche’ possono produrre solo il rischio di un dannoso irredentismo locale e di periferizzazione. Cosa ben diversa e’ questo progetto di Citta’ Val Fino – ha sottolineato – che evoca la dimensione delle citta’ e puo’ portare ad uno sviluppo omogeneo ed ad una riscoperta del bello degli spazi nel rispetto delle particolarita’ e delle tradizioni di ciascuna comunita’ comunale”. Il presidente della Giunta regionale, in particolare, ha ipotizzato la predisposizione di una Legge regionale ad hoc “per dare sostanza e forza emotiva all’iniziativa” ma ha anche suggerito di ripercorrere la strada dei Progetti Speciali Territoriali che vennero introdotti nella legislazione regionale dalla Legge 18 del 1983. “I prossimi passaggi – ha spiegato D’Alfonso – saranno quelli di adottare, entro agosto o al massimo all’inizio di settembre, il Progetto di Citta’ Valfino con una specifica delibera di Giunta regionale e di trasmetterla al direttore del settore finanziario della Regione ed al Capo Dipartimento della Presidenza per l’individuazione delle risorse necessarie. In relazione, poi, al grave problema della viabilita’ provinciale e comunale, una delle principali preoccupazioni dei sindaci della Val Fino, il presidente ha garantito l’attenzione della Regione, in presenza di progetti esecutivi e cantierabili, ad intercettare fondi nazionali che contribuiscano a migliorare le condizioni di percorribilita’ e di sicurezza delle strade che interessano la Val Fino. Infine, D’Alfonso, per rafforzare lo spirito identitario delle comunita’ della Val Fino, ha anche invitato i sindaci a far redigere in dialetto gli atti relativi alla creazione della Citta’ Val Fino.

Print Friendly, PDF & Email