Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Bollo auto, Provincia chiede di destinare quota a strade

Teramo. Bollo auto, Provincia chiede di destinare quota a strade

Il consiglio provinciale di Teramo vara diversi interventi importanti. Approvati all’unanimita’ i primi 15 interventi del Progetto Integrato Territoriale: un piano che prevede, complessivamente, 3 milioni e mezzo di investimento nei comuni delle aree montane. In totale si tratta di 23 progetti che saranno realizzati in altrettanti Comuni, gli altri sette saranno portati in Consiglio entro il 31 agosto. In apertura di seduta sono state ratificate le dimissioni del consigliere Enrico Mazzarelli (Lista per Catarra) e l’ingresso in Consiglio del primo dei non eletti, Germano Cervella, 42 anni, imprenditore, di Isola del Gran Sasso. Mazzarelli e’ anche segretario generale della Regione Abruzzo, incarico che mantiene. All’unanimita’ e’ stato approvato anche l’ordine del giorno presentato dal consigliere del Pd, Robert Verrocchio per chiedere alla Regione Abruzzo che “almeno una parte del gettito derivante dal bollo auto sia riversato alle Provincia e per suo tramite ai Comuni”. “Preso atto dell’impossibilita’ per le Province di attingere al imposte dirette- si legge nell’ordine del giorno- tali da garantire entrate finanziarie costanti e considerato l’attuale stato di degrado in cui versano le arterie provinciali anche a seguito degli eventi alluvionali del 2009 e del 2011, ragione di pericolo quotidiano per automobilisti e ciclisti, si chiede alla Regione di destinare parte del gettito alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade. Da una stima, secondo Verrocchio, stiamo parlando di circa 20 milioni di euro “visto che in provincia di Teramo circolano circa 200 mila autovetture la cui potenza media e’ stimata attorno ai 50 kw”.

Print Friendly, PDF & Email