Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo: bagarre su ultimazione Teramo Mare

Teramo: bagarre su ultimazione Teramo Mare

“Forse per il consigliere regionale Claudio Ruffini il tempo si e’ fermato a prima del 2009. Quando accusa il governo Chiodi di non provvedere al completamento del quarto lotto della Teramo mare, fa finta di non sapere che negli ultimi anni l’Europa, l’Italia, l’Abruzzo, sono stati interessati da una profonda crisi economica che ha imposto la rivisitazione di tutti i programmi di investimento per opere non altamente prioritarie”. Cosi’ il portavoce del presidente della Regione Abruzzo, Enrico Mazzarelli, che aggiunge: “Il Governo nazionale sta applicando tasse ai cittadini (con una pressione fiscale senza precedenti) e tagli su tutto cio’ che e’ possibile per ridurre la spesa pubblica ed incrementare le entrate e Ruffini, quasi cadendo dalle nuvole, si chiede che fine ha fatto il quarto lotto della Teramo mare”. “Consigliere Ruffini – esorta Mazzarelli – vogliamo prendere atto che l’epoca della spesa pubblica a piene mani, fondata sulla crescita incontrollata del debito, e’ ormai archiviata e di quegli anni di scellerate scelte fatte di spese prive di copertura finanziaria gli italiani e gli abruzzesi stanno pesantemente pagando il conto? Ma forse – conclude il portavoce del Presidente – tutto questo Ruffini lo sa, pur tuttavia preferisce strumentalmente ignorarlo per attaccare gratuitamente, ma inutilmente, l’operato del Governatore che, come sempre, risponde con i fatti, proseguendo nell’opera di risanamento della Regione Abruzzo e trascinandola fuori dalle secche nelle quali l’avevano confinata i precedenti governi regionali”.

Print Friendly, PDF & Email