Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo: arte contro crisi del commercio

Teramo: arte contro crisi del commercio

Dopo la pausa invernale, via D’Annunzio torna a proporre la sua “passeggiata d’arte”. Una risposta alla crisi che attanaglia il commercio cittadino e non solo, con tanti eventi per rivitalizzare la zona. L’associazione culturale, guidata da Grazia Ricci, propone già per questo sabato il primo appuntamento della stagione: si parte alle 10 con l’apertura della Mostra di pittura che si protrarrà fino alle ore 20; alle 12 sarà presentata, a cura degli allievi dell’Istituto Alberghiero “Di Poppa”, Arte in cucina; alle 16,30 presentazione del libro di Aida Stoppa “Io, Cristina”; alle 17,30 Fiammetta Ricci presenterà “I nuovi volti della donna e le sue maschere”, Live “Anima Ctonia” con Tony Fidanza al pianoforte. A seguire il Recital di poesie a cura di Maria Di Blasio. La Via dell’Arte , che sogna di diventare una piccola via Margutta tutta teramana, sarà aperta ogni primo sabato del mese fino a dicembre con la strada chiusa al traffico per agevolare il contatto del cittadino con eventi sempre diversi. “Con i numerosi successi e riconoscimenti – spiega la presidentessa – l’Associazione ha vinto la sua sfida con i commercianti della via e con la Città di Teramo, che hanno dimostrato vivo interesse per gli obiettivi raggiunti da Shop-Art, non solo sotto l’aspetto artistico, ma soprattutto per quello storico, tradizionale e di arredo urbano di quartieri che altrimenti rimarrebbero nel dimenticatoio”. Ma via D’Annunzio non è solo arte: l’associazione infatti si dedicherà alla ricerca storica delle botteghe artigiane, mestieri e personaggi che hanno caratterizzato il secolo scorso per tenere vivo il ricordo delle attività del passato. “L’obiettivo principale – continua Ricci – è quello di divenire progetto di arricchimento turistico, sociale ed economico; ciò è confortato dal fatto che negli ultimi due anni hanno esposto opere artistiche e artigianali anche espositori di altre regioni”. Il progetto sta riscuotendo anche l’interesse degli Enti locali, come la Fondazione Tercas,  la Banca dell’Adriatico e la Banca di Teramo. Quest’anno inoltre ci saranno diverse collaborazioni culturali con altre associazioni, come  il “Comitato salute e ambiente” presieduto da Clara Taraschi, il Circolo Culturale Fantàsia” presieduto da Paola Angelini e Ahmed Mohamen e l’ “Associazione Amnesty International”, di cui è responsabile Angela Lobascio.

Print Friendly, PDF & Email