Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo. Al via i lavori sulla strada Pietracamela-Prati di Tivo: oltre un mese di ritardo per l’assegnazione dei fondi da parte della Regione

Teramo. Al via i lavori sulla strada Pietracamela-Prati di Tivo: oltre un mese di ritardo per l’assegnazione dei fondi da parte della Regione

Sulla Pietracamela-Prati di Tivo sono iniziati i lavori per la sistemazione della strada: com’è noto si tratta di una provinciale con particolare valenza turistica ma con significativi problemi di deterioramento visto che le ultime opere di manutenzione risalgono a diversi anni fa.

L’appalto è stato affidato dalla Provincia alla ditta Conglomerati bituminosi Vomano l’11 settembre ma la Regione Abruzzo – che ha stanziato le somme per la sistemazione della strada – ha trasmesso la conferma ufficiale dell’avvenuta assegnazione il solo 16 ottobre facendo slittare di qualche settimana l’inizio dei lavori.

Il 23 giugno la Provincia ha avanzato una richiesta di finanziamento alla Regione Abruzzo – a valere sui residui dei fondi comunitari della programmazione 2007/2013 non spesi da altri enti – per intervenire sulla provinciale 43. Sulla base di assicurazioni verbali, la Provincia ha redatto e approvato il progetto ad agosto. Il 31 agosto è stata indetta la gara di appalto, espletata in dieci giorni, e i lavori sono stati aggiudicati l’11 settembre in via provvisoria in attesa della comunicazione formale di assegnazione del finanziamento.

“La comunicazione ufficiale dell’assegnazione di 900 mila euro di finanziamento, purtroppo, è pervenuta soltanto il giorno 13 ottobre – spiega il presidente Di Sabatino – altri dieci giorni ci sono voluti per l’aggiudicazione definitiva e gli adempimenti di legge e arriviamo ad oggi. I lavori andranno avanti fino a che le condizioni climatiche lo permetteranno, ma è probabile che a causa dell’abbassamento della temperatura, la loro ultimazione avverrà in primavera. Nel frattempo, però, si sta lavorando sul manto stradale per livellare e riempire le buche migliorandone la transitabilità. Abbiamo anche chiesto alla Regione lo slittamento della scadenza del 31 dicembre, precedentemente prevista come data di ultimazione dei lavori”.

Print Friendly, PDF & Email