Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoTeramo: 300 lavoratori in mobilità rischiano di perdere sussidio

Teramo: 300 lavoratori in mobilità rischiano di perdere sussidio

La convocazione urgente della commissione C.I.C.A.S. per studiare le possibili soluzioni utili ad evitare che 300 lavoratori in mobilita’ in deroga della provincia di Teramo possano perdere, a partire dal prossimo 30 giugno, il sussidio di 600 euro. E’ quanto chiede il consigliere regionale Franco Caramanico (Sel) con una lettera inviata questa mattina all’assessore alle Politiche del lavoro, Paolo Gatti. “Si tratta di una situazione gravissima – spiega Caramanico – che interessa lavoratori ultracinquantenni posti di fronte al rischio concreto di perdere l’indennita’. Tutto questo a fronte di un’eta’ anagrafica e di una situazione di crisi generale che impediscono di fatto la loro ricollocazione nel mondo del lavoro. L’assessore Gatti si era reso disponibile a convocare una riunione il 29 maggio scorso – ricorda Caramanico – salvo poi fare dietrofront e demandare tutto agli enti comunali, che di fatto non possono essere investiti da soli della soluzione di un problema cosi’ difficile. Da parte nostra, abbiamo presentato un’interrogazione per chiedere conto alla Giunta di quello che intende fare, anche se l’unica possibile via di uscita e’ quella di ottenere una proroga. Attendiamo ora che Gatti manifesti le sue intenzioni e si faccia carico delle sue responsabilita’”.

Print Friendly, PDF & Email