Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaTagliati i fondi alle rinnovabili

Tagliati i fondi alle rinnovabili

Si è concretizzata una paura, ancora peggio delle più nefaste previsioni . Questa mattina il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legislativo che sancisce per sempre la fine delle rinnovabili.

 

E’ una scure che taglia gli investimenti in corso portando al FALLIMENTO tutti gli operatori del settore. Stiamo assistendo in queste ore dai media alla mistificazione della realtà, manipolano i dati economici sulle rinnovabili e stanno creando un clima avverso alle energie verdi.
Dicono solo delle RINNOVABILI che sono causa del caro bolletta, di truffe e che sono in mano alle mafie. Peccato che nessuno dei media dica che il 98% della nostra bolletta è determinata dal carbone, petrolio, gas e nucleare ( per il quale ancora paghiamo i costi dello smantellamento delle centrali ).
Oggi in un comunicato l’on. Torazzi (lega ) ha dichiarato che il prezzo della bolletta diventerà insopportabile per le acciaierie, peccato da decenni 120 acciaieri si dividono una torta di circa 150 milioni di euro all’anno come bonus per l’interrompibilità della fornitura elettrica ( non si è mai verificato – forse 3 volte in trent’anni ) , percepiscono 150 euro per MWh CONSUMATO ( i buona sostanza guadagnano consumando energia ) a sapete chi li paga questi soldi ???? NOI sulla Bolletta !!!!!!!!!!!!!
Tra i punti devastanti del decreto approvato : l’esclusione dalle tariffe del 3’conto energia per tutti gli impianti che entro il 31 MAGGIO 2011 non entreranno in esercizio, per tutti gli altri  ( quindi per tutti -anche quelli in costruzione o addirittura ultimati che la nostra concorrente Enel non farà entrare in esercizio – ) nulla , anzi dice il decreto che i ministeri competenti MSE e Ambiente ( che ringraziamo tantissimo per il contributo che ci ha dato !!!) faranno un nuovo conto energia ( quindi il 4′ ) entro Maggio del 2011 ( teniamo presente che per quello in vigore fino a ieri “il travaglio” è durato quasi due anni )
IN PRATICA CI HANNO TOLTO IL TETTO (degli 8.000 MW) MA ANCHE LA CASA e LE FONDAMENTA —— COMPLIMENTI A TUTTI —— hanno tolto il lavoro a centinaia di migliaia di persone per decreto!
MA NOI NON DEMORDIAMO !!!!!!!!
FAREMO APPELLO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AFFINCHE’ NON FIRMI QUESTA CONDANNA A MORTE ——– (TRA L’ALTRO INCOSTITUZIONALE DALL’INIZIO ALLA FINE – IN ECCESSO DI DELEGA RISPETTO A CIO’ CHE IL GOVERNO AVREBBE POTUTO FARE – ED IN ASSOLUTO CONTRASTO CON LA DIRETTIVA DA ATTUARE ,- NON POTEVANO FARE PEGGIO – )
CONTINUIAMO A DIFFONDERE QUESTA EMAIL A TUTTI I NOSTRI AMICI METTENDO IN COPIA INFO@SOSRINNOVABILI.IT abbiamo bisogno che si sappia la verità su questo settore, i giornali dei potenti ci denigrano , non è strano che nessun esponente dell’opposizione ( anche quelli che delle rinnovabili hanno fatto il loro cavallo di battaglia elettorale ) non stia protestando per questa ingiustizia ???
Diffondiamo la nostra voce, la rete è l’unico mezzo che abbiamo.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi