Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaTagliacozzo. Salute, in Abruzzo big a convegno su cardiologia riabilitativa

Tagliacozzo. Salute, in Abruzzo big a convegno su cardiologia riabilitativa

All’ospedale di Tagliacozzo 25 pazienti su 100 provengono da fuori regione per la cardiologia riabilitativa che, anche grazie a queste credenziali, quest’anno radunera’, nel centro marsicano, numerosi big italiani del settore. Uno stuolo di ‘firme’ di medici di altissimo livello, infatti, prendera’ parte al convegno nazionale che sara’ ospitato nel teatro Talia di Tagliacozzo, il 16 e 17 maggio. Presente anche Paolo Della Bella, direttore di aritmologia del S. Raffaele di Milano. All’insegna del titolo ‘Le battaglie cardiologiche’ al convegno di quest’anno, giunto alla nona edizione e promosso dal dr. Leonello Guarracini, direttore del reparto di cardiologia riabilitativa dell’ospedale di Tagliacozzo, prenderanno parte, tra gli altri, luminari come Roberto De Ponti (ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese), Ciro Mauro (Cardarelli di Napoli), Francesco Romeo (Tor Vergata, Roma): nomi che daranno lustro, anche in questa edizione, all’attivita’ svolta dal reparto dell’ospedale di Tagliacozzo. Si inizia il 16 maggio, alle 8.30 con chiusura della giornata alle 18; il giorno successivo, si replica dalle 9 alle 13.30. Nel corso del convegno verranno trattati argomenti come infarto, scompenso cardiaco, interventi di cardiochirurgia e angioplastica alla luce delle ultimissime novita’ della disciplina. A Tagliacozzo il reparto di cardiologia riabilitativa effettua circa 10.000 prestazioni ambulatoriali e registra oltre 250 ricoveri l’anno, con una forte attrazione su regioni limitrofe, soprattutto il Lazio: 25 pazienti su 100 arrivano da fuori Abruzzo, spesso indirizzati a Tagliacozzo da importanti ospedali di Roma. “‘La battaglia cardiologica’”, spiega il promotore dei lavori, il dr. Guarracini, “e’ un po’ il simbolo della lotta che il paziente ingaggia con la sua patologia dopo la caduta. L’istinto dell’uomo, quasi animalesco, e’ rimettersi in movimento e cardiologia intercetta questa urgenza di rinascita dei malati”.

Print Friendly, PDF & Email