Ultime Notizie
HomePosts Tagged "trasporti" (Page 19)

Si è costituita ieri giovedì 28 giugno la società consortile INOLTRA r.l. il cui scopo consiste nella realizzazione e gestione del Polo Regionale di Innovazione nel settore dei trasporti e della logistica, nell’ambito delle misure di cui al POR Fesr Abruzzo per la promozione ed il sostegno dei Poli di Innovazione.
Alla società hanno aderito aziende di ogni ambito trasportistico, sia merci che passeggeri, oltre che società di servizi specifici ed enti formativi.

La Lufthansa è sempre più forte in Italia: nel 2011 ha trasportato, da e per il nostro Paese, sette milioni di passeggeri (+10%) con una rilevante quota di traffico e business e, soprattutto, oltre metà del traffico in partenza dall’Italia non si è fermato in Germania ma ha proseguito a viaggiare con l’aviolinea tedesca su rotte internazionali e, in particolare, sulle “ricche” tratte intercontinentali.

“Gestione corretta, trasparente e in linea con l’impostazione richiesta dalla Giunta regionale”. Il presidente della Regione, Gianni Chiodi, in qualita’ di socio pubblico principale (95% di partecipazione) dell’azienda di trasporto regionale, promuove il Consiglio di amministrazione dell’Arpa e il presidente Massimo Cirulli, entrambi riconfermati al termine dell’assemblea generale dei soci.

Filovia, tutto da rifare? Il dubbio è lecito se pensiamo che la Regione ha fatto marcia indietro sulla Via, la Valutazione di impatto ambientale finora ritenuta non necessaria, tant’è che martedì 3 luglio è stato convocato il comitato Via per riesaminare il progetto.
La richiesta è pervenuta direttamente dall’ufficio Affari giuridici sulla base dell’articolo 29 del Decreto legislativo 152/2006 (testo unico sull’Ambiente) intitolato “Controlli e sanzioni”.

Tempi difficili per l’industria italiana, dove scendono i fatturati a seguito del tracollo degliordinativi. Secondo i dati forniti dall’Istat, gli affari languono ma alcuni comparti reggono. Tra questi la costruzione di mezzi di trasporto, produzione di farmaci e fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati. Se sul mese di aprile rispetto a marzo il calo è contenuto allo 0,5 per cento (i cui -0,5% dal mercato nazionale e -0,1 dall’estero), su base annua è del 4,1 per cento (-7% Italia, -2,6% mondo).