Ultime Notizie
HomePosts Tagged "teramo" (Page 18)

In provincia di Teramo acquistare la terra in questo periodo conviene. quanto sostiene la Coldiretti provinciale sulla base dell’ultima indagine sul mercato fondiario di Inea evidenziando che, come nelle altre localita’ delle regioni meridionali, il prezzo medio dei terreni e’ di circa quindicimila euro ad ettaro per un range di valori che va approssimativamente dai cinquemila euro per un campo di montagna interna agli 11.500 euro della collina interna, dai 22.500 euro della collina litoranea, fino al picco di ventisettemila euro ad ettaro per le terre di pianura.

 La comunita’ Montana Gran Sasso zona “O” di Tossicia (Teramo) ha appaltato i servizi sociali relativi all’assistenza dei disabili e degli anziani riducendo le ore di oltre il 50%. Perderanno il posto di lavoro le lavoratrici storiche o verra’ loro ridotto l’orario di lavoro e molti anziani e disabili dei comuni montani interessati non avranno garantita l’assistenza, se non per poche ore.

Il Consiglio dei ministri si è riunito stamane per discutere alcuni argomenti inerenti la cosiddetta ‘spending review’. Per il momento non ci saranno accorpamenti delle festività mentre resta confermato il progettato taglio delle Province. Il premier Mario Monti, al termine dela riunione, ha smentito  l’ipotesi di una tassa patrimoniale sopra i 250mila euro che, ha detto, non rientra nelle intenzioni del Governo.

Le oltre 350 convenzioni della Facoltà di Agraria di Teramo per lo svolgimento di tirocini da parte di laureandi e laureati, stipulate con aziende ed Enti della Regione Abruzzo e di altre zone del territorio nazionale e internazionale, si sono arricchite di un ulteriore accordo con il Consorzio LiberaTerra che, attraverso una rete di cooperative facenti capo a “Libera: associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, fondata da don Luigi Ciotti, gestisce diversi terreni confiscati alla criminalità organizzata.

Anche Teramo Nostra scende in campo per difendere la provincia di Teramo dall’ipotesi di accorpamento con altre all’interno della regione. Riportiamo, qui di seguito, la nota diffusa dall’Associazione Italia Nostra

Nel recente decreto “Spending review” del Governo Monti, è stato annunciato il taglio di molte delle attuali Province Italiane, anche se non sono ancora chiari i criteri e i parametri che saranno utilizzati per compiere questa scelta. Già si ipotizza, però, la soppressione di circa 60 delle attuali 110 Province, con l’abolizione di quelle con meno di 350mila abitanti o un’estensione territoriale inferiore ai 3mila km quadrati.