Ultime Notizie
HomePosts Tagged "fabbricacultura"

Ieri, presso l’albergo Meeting di Sulmona, è stato firmato davanti al Notaio Vittorio Altiero l’atto costitutivo della società consortile a responsabilità limitata “Terre d’Amore in Abruzzo” nata per rispondere al bando regionale sulla Destination Managment Company, davanti ad una compagine sociale straordinariamente variegata e che ha visto insieme personaggi della storia economica, culturale e professionale di questa comunità come Guido Maiorano, il cavaliere Pietrantonj e l’avvocato Vincenzo Masci, insieme a potenzialità ed entusiasmi espressi da giovani attori locali, tutti uniti da un comune senso di generosità e lungimiranza per la costurzione di un nuovo futuro.

E’ indetta da Fabbricacultura, e promossa dal comitato promotore  costituito da Confindustria, Confesercenti, Confagricoltura e Ascom Fidi,  una ulteriore riunione  pubblica di animazione, oltre ai plurimi incontri privati che i tecnici stanno avendo questi giorni con diversi operatori singoli ed amministratori,  per il 27 febbraio 2013 alle ore 17 presso l’Hotel Meeting  per continuare l’opera di sensibilizzazione, di raccolta adesione, per chiarire eventuali dubbi e perplessità e soprattutto per cominciare a raccogliere idee, stimoli e progettualità da parte di tutti gli attori della nostra comunità che saranno indispensabili e propedeutici alla redazione del progetto strategico che la DMC dovrà presentare.

Se la globalizzazione ha aperto i mercati rendendo tutto a disposizione di tutti in qualunque parte del mondo, li ha contestualmente chiusi per sempre a chi non riesce a distinguersi. Una selezione di nuova generazione ridisegna la competizione: concorrere con il costo basso o con la qualità alta. La prima ha un limite a breve, oltre il quale non si può andare, la seconda garantisce un percorso lungo e in crescita che porta dritti all’eccellenza. Ecco come vincere i colossi della distribuzione, i “falsari” del marchio, la rincorsa al prezzo più basso…: la diversità.