Ultime Notizie
HomePosts Tagged "cementificio"

Questa mattina il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa insieme al vicepresidente Fabrizio Rapposelli e ai consiglieri Graziano Zazzetta, Ettore Pirro e Vittorio Catone, alla presenza anche del geometra Mario Lattanzio e di Domenico Cerasi dell’associazione “Amici della bici junior”, hanno effettuato un sopralluogo lungo la pista ciclabile di proprietà dell’ente per verificare lo stato del percorso che va dalla golena nord all’altezza dello stabilimento Fater.

In attesa del verdetto sul futuro del cementificio di Pescara, il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, ribadisce il suo no al rinnovo per l’autorizzazione dell’impianto. ”In Consiglio comunale, ad ottobre 2012, abbiamo approvato all’unanimita’ una mozione di netta contrarieta’. Ci opponiamo al rinnovo dell’autorizzazione ambientale integrata richiesta dalla Societa’ Sacci Spa di avviare in maniera concreta la delocalizzazione dell’impianto fuori dal tessuto urbano”.

Porre in essere tutte le azioni finalizzate alla delocalizzazione dell’impianto nel rispetto dei livelli occupazionali e alla bonifica delle aree interessate anche attraverso i dovuti finanziamenti”: e’ il primo punto dell’impegno che la consigliera regionale pescarese, Marinella Sclocco chiede al presidente Chiodi nella risoluzione urgente presentata oggi nel corso del Consiglio regionale.

Manifestazione di protesta, questa mattina, davanti alla Asl di Pescara, contro il cementificio di via Raiale, di cui si chiede la delocalizzazione. Per il Wwf, una delle associazioni presenti in strada stamani con cartelli e mascherine, il cementificio e’ “un vero e proprio inceneritore piazzato in mezzo alla citta’” che, grazie ad una autorizzazione rilasciata nel 2008 “puo’ bruciare 158.000 tonnellate di rifiuti all’anno” ed e’ responsabile di “emissioni in aria di migliaia di tonnellate di sostanze quali biossido di azoto, polveri, ossido di carbonio, ossidi di zolfo e di centinaia di chili di metalli tra cui arsenico, cromo, mercurio, cadmio, diossine”.