Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieChietiSicurezza lavoro: progetto Inail e Confartigianato a Chieti

Sicurezza lavoro: progetto Inail e Confartigianato a Chieti

Difficoltà nella stesura del documento valutazione rischio imposto dalla legge e una bassa percezione dell’importanza del concetto di sicurezza al contrario fondamentale nella

 

provincia di Chieti alla luce dell’ultimo rapporto fornito dall’Inail sugli infortuni nei luoghi di lavoro. E’ quanto emerge dal progetto”InComunic@zione, Informazione e Comunicazione per lavorare in sicurezza” promosso da Confartigianato, in collaborazione con l’Inail di Chieti,e che ha coinvolto cento imprese artigiane della provincia di Chieti.
Il progetto, pensato per promuovere e migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro ha interessato aziende artigiane operanti nei settori merceologici dei servizi alla persona, del manifatturiero, degli autotrasporti e dell’edilizia. La lente di ingrandimento di Confartigianato e Inail è stata puntata in particolare sulle imprese artigiane con un massimo di cinque dipendenti destinatarie di un questionario somministrato in azienda. I questionari, una volta compilati, sono stati attentamente analizzati da un’equipe di esperti che ha steso una relazione che sarà oggetto del convegno conclusivo di febbraio. Le risposte arrivate dagli artigiani sono abbastanza preoccupanti. Nel 2009 in provincia di Chieti sono stati registrati 6.709 infortuni sul lavoro. L’Inail, con il direttore provinciale Marisa D’Amario, vuole voltare pagina e per centrare l’obiettivo si è avvalsa delle conoscenze dirette di Confartigianato. “Lo sforzo profuso da Confartigianato – spiega Daniele Giangiulli, direttore provinciale Confartigianato Chieti – è sempre massimo per formare le imprese e affiancarle nella ricerca della sicurezza piena nei luoghi di lavoro applicando quanto prevede il D.Lgs. 81 del 2008”. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email

Condividi