Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieAbruzzoSblocca Italia. M5S Abruzzo: norme incostituzionali

Sblocca Italia. M5S Abruzzo: norme incostituzionali

Approvata ieri, dopo l’articolo apparso sul nostro sito www.ageabruzzo.it nel quale si ricbiedeva il ricorso alla Corte Costituzionale, all’unanimità dal Consiglio regionale la risoluzione del M5S che denuncia i gravi danni che il famigerato D.L. “Sblocca Italia” causerebbe all’Abruzzo e che impegna il Presidente D’Alfonso, la Giunta e l’intero Consiglio regionale a impugnare il D.L. per incostituzionalità. Il D.L., infatti, contiene norme che spogliano le regioni delle proprie competenze in materia energetica, competenze costituzionalmente garantite, trasferendole al Governo e liberalizzando  – di fatto – le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi ergendole ad “attività di pubblico interesse”. Ciò per  in modo da giustificare e consentire l’apposizione del vincolo preordinato di esproprio, l’estromissione delle Regioni dalle Procedure di VIA e prevedendo il rilascio di un “titolo di concessione unico”, rilasciato direttamente dal Ministero e di durata trentennale, che accorpa quelle che prima erano separate  (e dunque sottoposte a maggiori controlli ) autorizzazioni di ricerca, prospezione e coltivazione di idrocarburi. La risoluzione del M5S impegna Regione Abruzzo a chiedere la modifica degli art. 37 e 38 del decreto perché incostituzionali e, qualora il D.L. fosse convertito in legge, promuovere giudizio di incostituzionalità avanti alla suprema corte e anche un referendum abrogativo di iniziativa regionale. Impegna inoltre il Consiglio a inviare al Parlamento una “Proposta di Legge del Consiglio regionale alle Camere” finalizzata all’apposizione del divieto di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi all’interno delle acque territoriali e sull’intero territorio nazionale. “E’ solo l’inizio” – spiega il Capogruppo M5S Sara Marcozzi – “Oltre all’importante opposizione Parlamentare che il M5S sta portando avanti contro il vergognoso Sblocca Italia, l’obiettivo è quello di mobilitare tutti i comuni e le regioni d’Italia contro le preistoriche politiche energetiche del Governo Renzi e di costringere lo stesso a recepire quella che è la volontà dei cittadini italiani: abbandonare progressivamente le fonti di energia fossile promuovendo e sviluppando una visione di sviluppo energetico nazionale basato sulle energie rinnovabili. E’ una battaglia che il M5S sta portando avanti da anni a tutela del territorio, della salute dei cittadini e delle economie locali. Siamo contenti che anche i consiglieri di maggioranza e di centrodestra condividano la nostra visione”.

Print Friendly, PDF & Email