Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraRosciano. Progetto Ortovita per il recupero di storia e valori antichi

Rosciano. Progetto Ortovita per il recupero di storia e valori antichi

Nella Val Pescara nasce un grande progetto che parte dal recupero della storia e di valori antichi, ma guarda molto lontano. Il progetto si chiama “Ortovita”, è promosso dall’associazione che porta il medesimo nome e vuole diventare un punto di riferimento per gli abitanti e i visitatori della valle.

Ortovita sorge sul territorio di Rosciano, vicino al fiume Pescara. Consiste nella ripartizione di un cospicuo pezzo di terra in singoli orti di 100 metri quadrati, per un totale di circa 200 orti collettivi, didattici e sociali. Le singole porzioni di terreno verranno affittate per la coltivazione di frutta, verdura e ortaggi attraverso un canone di locazione pari a un euro al giorno. Gli orti saranno dotati di impianto di irrigazione e di casotto per gli attrezzi.

I giovani potranno avvicinarsi alla conoscenza delle tecniche di agricoltura e nello stesso tempo tornare ad amare la terra e ritrovare la propria identità. Gli studenti, attraverso partenariati con gli istituti scolastici, saranno messi in grado di sperimentare nuove tecnologie. I ristoratori  che hanno scelto la filosofia del “chilometro zero” potranno trovare in questi terreni un appoggio funzionale.

I coltivatori saranno seguiti da esperti in agricoltura che insegneranno le tecniche per una coltivazione esclusivamente biologica. In questo modo tutti avranno la possibilità di avere il proprio orto-giardino per la produzione di cibo sano e biologico e l’opportunità di godere di uno spazio per la famiglia e gli amici.

Ma gli orti rappresentano anche un’occasione per recuperare la pratica del baratto o imparare a fare impresa. La coltivazione degli orti potrebbe inoltre fungere da terapia per liberarsi dallo stress quotidiano o per il recupero di soggetti svantaggiati. Il denominatore comune di Ortovita è la tutela dell’ambiente, il risparmio energetico e la promozione della biodiversità, anche nella riscoperta di antiche cultivar. L’associazione si impegna a tenere pulita la zona intorno al fiume e avrà l’intento di far rivivere la “strada dell’acqua” con attività sportive e culturali. In questo modo il comune di Rosciano tornerà a usufruire del suo territorio.

La presentazione del progetto verrà fatta venerdì 7 alle 15.30 presso la Sala consiliare del Comune di Rosciano. Tra gli altri interverranno il sindaco di Rosciano Alberto Secamiglio, la psicologa e psicoterapeuta Anna Maria Masin. Concluderanno il presidente della Regione Luciano D’Alfonso e il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco. La cittadinanza è invitata.

Print Friendly, PDF & Email