Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaRicerca e innovazione: nuove regole per le Pmi

Ricerca e innovazione: nuove regole per le Pmi

La Commissione europea ha adottato oggi misure per stimolare la partecipazione al Settimo

Programma quadro per la ricerca

 

e a renderlo più accessibile ai ricercatori e alle imprese più innovative, in particolare le Pmi. Queste misure, basate sul piano di semplificazione annunciato nell’aprile 2010 dalla Commissione, entreranno in vigore immediatamente.
La commissaria per la ricerca, l’innovazione e la scienza, Maire Geoghegan-Quinn ha sottolineato che le misure adottate oggi per la semplificazione delle formalità burocratiche permetteranno alle migliaia di ricercatori e poli di eccellenza che già beneficiano di finanziamenti dell’Unione di risparmiare tempo ed energia e di dedicarsi al cuore della loro attività, ossia realizzare una ricerca e un’innovazione di livello mondiale per rafforzare la crescita e l’occupazione e migliorare la qualità di vita in Europa.
“Ci auguriamo di stimolare una partecipazione più forte e ancor più qualificata, come quella di piccole imprese dinamiche che non riescono a far fronte a vincoli burocratici eccessivi. Ma è solo un inizio, perché la Commissione – ha aggiunto la commissaria – ha già proposto modifiche profonde delle regole finanziare che disciplinano tutti i programmi di finanziamento dell’Ue. Se le nuove regole saranno approvate dal Parlamento e dal Consiglio, proporremo misure di semplificazione ancora più radicali per il programma che succederà al settimo programma quadro”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi