Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaReintegrato il Fondo Unico per lo Spettacolo anche per l’Abruzzo”

Reintegrato il Fondo Unico per lo Spettacolo anche per l’Abruzzo”

Il consiglio dei ministri ha reintegrato il Fus (Fondo Unico per lo Spettacolo) per l’anno in corso e garantito il Tax Credit. Si avrà, quindi, uno stanziamento di 140 milioni di euro

 

per il FUS, che consentono di riportare la dotazione a 407 milioni. A questi si aggiungono altri 26 milioni già nelle disponibilità del Mibac, tornando così alla cifra complessiva di 428 milioni. Sparisce anche la contestata “tassa di un euro” sul biglietto del cinema che si sarebbe dovuto pagare dal primo luglio 2011. Ad annurciarlo è stato sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta.
“Abbiamo abolito l’aumento di un euro sui biglietti del cinema” – ha dichiarato Letta – “e finanziato stabilmente la tax credit, con risorse che derivano dalle accise sulla benzina”.
“Il rifinanziamento da parte del Governo del Fondo unico per lo spettacolo (Fus) e’ un segnale positivo per tutto il mondo del cinema e della cultura”. E’ il commento dell’assessore regionale alla Cultura, Luigi De Fanis, subito dopo l’annuncio del Sottosegretario, Gianni Letta, di un incremento di 140 milioni di euro al Fus 2011. “Con questa decisione – ha aggiunto De Fanis – il governo ha recepito le diverse istanze che erano arrivate sia dal mondo dello spettacolo sia dal sistema delle Regioni, dotando il fondo stesso di risorse superiori al 2010”. Proprio in mattinata l’assessore ha partecipato, presso la sede di Roma della Regione Calabria, alla riunione di tutti gli assessori alla Cultura regionali che avevano espresso, a piu’ riprese, preoccupazione per la decurtazione operata sul Fus 2011. “La maggiore dotazione finanziaria del Fus 2011 – ha concluso De Fanis – e’ un segnale positivo anche per l’Abruzzo, che negli anni ha sempre fruito delle risorse messe a disposizione dal Fondo per finanziare iniziative culturali e di spettacolo di valenza regionale e nazionale”.(www.abruzzo24ore.tv)

Print Friendly, PDF & Email

Condividi