Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieL'AquilaRaiano, affidati lavori per messa in sicurezza SS5

Raiano, affidati lavori per messa in sicurezza SS5

In data 15 Aprile 2013, L’Anas ci ha comunicato con lettera scritta che la gara di appalto inerente i lavori di messa in sicurezza della S.S. 5 Tiburtina Valeria, tratto viario Gole di San Venanzio, è stata aggiudicata all’impresa Co. Ge. Pri. S.r.l..clicca qui L’esecuzione dei lavori comprende due  gallerie paramassi, il proseguimento del posizionamento di reti paramassi e la messa in opera di valli paramassi. Se entro un mese dall’aggiudicazione, Marzo 2013,  non vi saranno procedure di ricorso i lavori verranno avviati. “Non posso che esprimere la mia piena soddisfazione, dopo anni di impegno assiduo, per il risultato conseguito riguardo il raggiungimento di una significativa sicurezza del tratto delle Gole di San Venanzio” si legge in una nota a firma di  Berardino Musti  Presidente Comitato Pro Valle Subequana.
“Raggiungere questo obiettivo è stato possibile solo grazie ad un intenso ed ostinato impegno e all’ottimo rapporto di collaborazione con l’Anas con cui bisogna concordare ancora ulteriori miglioramenti di sicurezza per tutto l’intero tratto viario. E’ bene ricordare che i lavori che saranno eseguiti fanno parte di un progetto che è stato suddiviso per mancanza di fondi in fase 1 e fase 2 di cui la fase 1 sarà realizzata mentre la fase 2, dal Km 163+500 al Km 166+900 comprendente anche un galleria paramassi per una lunghezza di 140 mt, tra gli Undici Ponti e prima del ponte della Centrale Enel, al momento non sarà eseguita. Il tratto  interessato

della fase 2 rimane comunque molto pericoloso e soggetto a caduta massi. Desidero tuttavia sottolineare che con gli interventi sin qui eseguiti, per un ammontare di 5.000.000 di euro,( realizzazione di reti paramassi, bonifica della parte rocciosa, rifacimento dei muretti, posizionamento dei guardrail, costante manutenzione ordinaria ) e con i lavori che andranno ad essere realizzati per un ammontare di circa 7.000.000 di euro, la sicurezza della strada non è ancora ottimale. Quindi è di fondamentale importanza realizzare tutto il progetto esecutivo con l’obiettivo di prevenire incidenti a causa di caduta massi. Purtroppo, come più volte ho rimarcato, fra le parti interessate l’Anas è la sola che sta affrontando il nostro gravoso problema con finanziamenti considerevoli ed è per questo che gli va dato atto di non aver sottovalutato la pericolosità della strada. La nostra speranza è che non vi siano ricorsi per come è stata aggiudicata la gara, diversamente i tempi di inizio lavori saranno più lunghi. Ringrazio il Presidente della Comunità Montana Sirentina, Luigi Fasciani che insieme alle amministrazioni di: Molina Aterno, Raiano e Castelvecchio Subequo, comuni territorialmente interessati al progetto, hanno svolto con impegno quel che era di loro competenza”.

Print Friendly, PDF & Email