Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieUfficio StampaPresentare il Piano Sanità è un obbligo costituzionale

Presentare il Piano Sanità è un obbligo costituzionale


Chiodi ha il dovere di sottoporre il Piano all’Assemblea legislativa regionale
Il vicepresidente del consiglio regionale dell’Abruzzo Giovanni D’Amico e i consiglieri

 

 Marinella Sclocco e Claudio Ruffini (gruppo Pd), con una nota inviata al presidente della quinta commissione Nicoletta Veri, hanno richiesto una audizione urgente del presidente e commissario straordinario alla Sanità Gianni Chiodi.
Nella nota, i consiglieri del Pd, dopo la sentenza della Corte Costituzionale 367 del 2010, e dei principi istituzionali che sancisce, richiedono essere informati su quali procedure il presidente-commissario intende adottare per la stesura del redigendo piano sanitario 2011-12.
“La sentenza della Corte Costituzionale 367 del 2010 – afferma il vicepresidente D’Amico – ha infatti riconosciuto il vincolo di sottoporre all’Assemblea legislativa regionale gli atti del Commissario di Governo che modifichino le leggi regionali”.
Il riferimento specifico è alla legge regionale 5 del 2008.
“E’ proprio alla luce di tale sentenza – prosegue il vicepresidente del consiglio – ed anche in ragione del più recente orientamento del Tar e del Consiglio di Stato in relazione alle procedure di attuazione del Piano Operativo 2010 che abbiamo richiesto la presenza del governatore in commissione. Ci auspichiamo – conclude  – che la presidente Verì convochi al più presto la Commissione e si assicuri la partecipazione del presidente Chiodi, in modo che possa comunicarci se e come intende dare applicazione ai principi istituzionali affermati dalla Corte Costituzionale”.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi