Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoPineto. Scuola, apertura sezione distaccata liceo scientifico ambientale

Pineto. Scuola, apertura sezione distaccata liceo scientifico ambientale

Nasce ufficialmente a Pineto il liceo scientifico ambientale, una sezione distaccata del “Saffo” di Roseto degli Abruzzi. La nuova offerta didattica e’ stata presentata ieri nel corso di un incontro al quale hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore regionale all’Istruzione Paolo Gatti, l’assessore all’Ambiente della Provincia di Teramo Francesco Marconi, il dirigente Viriol D’Ambrosio, l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Roseto Alessandro Recchiuti e Cleto Pallini, vicesindaco e assessore all’Ecologia del Comune di Pineto.Proprio Pallini e’ stato tra gli ideatori dell’iniziativa, che ha subito incontrato il parere favorevole del dirigente della scuola media “Giovanni XXIII” di Pineto, Gaetano D’Avolio e del dirigente del Liceo Saffo. “Da quest’anno i nostri ragazzi avranno una scelta in piu’, potendo sviluppare competenze teoriche e pratiche nell’ambito della sostenibilita’ ambientale – e’ il commento del vicesindaco pinetese a riguardo – e questo per noi e’ motivo di vanto, in considerazione anche della vocazione ambientale che da sempre caratterizza il territorio di Pineto. Con la costituzione di questa classe si formalizza, infatti, la nascita di un percorso di studi unico nel suo genere, che solo la nostra citta’ puo’ vantare”. Una delle sedi del nuovo liceo sara’ ospitata a Pineto, che per l’occasione ha allestito un laboratorio ad hoc nei locali al secondo piano della sede dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di via Verona, dove numerosi computer e lavagne multimediali sono gia’ pronti per dare l’avvio alle attivita’ laboratoriali. Gli strumenti saranno messi a disposizione anche degli alunni della scuola media, che potranno dunque utilizzare i laboratori per arricchire le attivita’ scolastiche. A Roseto degli Abruzzi, invece, si terranno le lezioni tradizionali del nuovo liceo. Oltre alle istituzioni, per l’iniziativa sono state coinvolte anche numerose aziende pinetesi, come l’AM Consorzio che ha gia’ messo a disposizione 10 borse di studio per i ragazzi e altre imprese non cosi’ vicine all’ambiente, ma che comunque hanno fornito un grande sostegno nell’ottica di contribuire allo sviluppo del territorio. “E’ un inizio che fa ben sperare – continua Pallini – e che ci rende particolarmente orgogliosi per essere riusciti a creare sul nostro territorio un’opportunita’ unica nel suo genere. Queste sono le basi per la realizzazione di un istituto superiore a Pineto di alto spessore. L’auspicio e’ che un domani in citta’ arrivi anche un vero e proprio corso universitario, vista la collaborazione che il Comune pinetese ha da tempo avviato con l’Istituto Zooprofilattico ‘Caporale’ di Teramo e con l’Area Marina Protetta ‘Torre del Cerrano'”.

Print Friendly, PDF & Email

Tags

Condividi