Ultime Notizie
HomeTutte le agenzieTeramoPineto. Banca del Vomano: capitale sociale e soci in crescita. In nove mesi di attività raccolti oltre 14 milioni di euro

Pineto. Banca del Vomano: capitale sociale e soci in crescita. In nove mesi di attività raccolti oltre 14 milioni di euro

Capitale sociale in crescita di oltre mezzo milione di euro e risultati positivi per raccolta e impieghi dopo i primi nove mesi di attivita’ dalla Banca del Vomano. Al 30 settembre 2015 la raccolta diretta e indiretta si e’ attestata infatti a 14,7 milioni di euro, gli impieghi lordi a clientela sono stati 6,7 milioni e 9,7 milioni di euro i finanziamenti accordati, a conferma dell’impegno dell’istituto sul fronte dei crediti alle imprese e alle famiglie del territorio. In crescita e’ anche il numero dei soci saliti a quota 1.803, grazie a 84 nuovi ingressi (all’apertura erano 1.719). Il numero dei conti correnti accesi al 30 settembre era di 561, al 31 ottobre sono 624. Questi alcuni dei risultati approvati ieri dal Consiglio di amministrazione della Banca del Vomano, la piu’ giovane Banca di Credito Cooperativo d’Abruzzo attiva dallo scorso 12 gennaio. Insieme al numero dei soci a crescere e’ stato anche il capitale sociale: l’aumento nei primi 9 mesi di attivita’ e’ stato pari a 571.500 euro, portando il capitale sociale della Banca a quota 5.752.300 (all’apertura della banca era di 5.180.800). Il Consiglio di amministrazione ha cooptato un nuovo membro, Davide Lisciani, imprenditore teramano amministratore delegato della Lisciani Giochi. “Siamo molto soddisfatti dei risultati e dell’ingresso in Cda di Davide Lisciani che e’ un imprenditore stimato e siamo certi dara’ un ulteriore contributo di competenza e di crescita alla governance dell’Istituto” spiega il presidente della Banca del Vomano, Giulio Sottanelli “e’ stata anche deliberata la proposta, da sottoporre alla prossima Assemblea dei soci, di nominare il cavaliere Ercole Cordivari come presidente onorario dell’Istituto. Ercole Cordivari e’ stato tra i primi ad aver creduto nella Banca e lavorato per la sua nascita: dopo le sue dimissioni dal ruolo di vice presidente vogliamo riconoscere il suo impegno e il valore del suo contributo costante e far si’ che la sua presenza rimanga indelebile nel presente e nel futuro nella nostra Banca. A ricoprire oggi la vice presidenza della Banca sono l’avvocato Roberto Vallarola, vice presidente vicario e Gabriele Di Simone, vice presidente, due professionisti gia’ membri del Cda e del Comitato Promotore che sono certo continueranno a svolgere un ottimo lavoro anche in questo ulteriore ruolo di responsabilita’”. “La solidita’ patrimoniale della Banca del Vomano e’ confermata dal total capital ratio che e’ superiore al requisito regolamentare del 10,5% e si attesta nel nostro caso al 63,36%” aggiunge il direttore generale della Banca del Vomano, Lamberto Di Pietro “il dato delle consorelle Bcc a livello nazionale al 30 giugno si e’ attestato in media al 16,5% e quello delle altre banche, al 31 dicembre 2014, e’ stato pari al 14,5%. Inoltre i fondi propri della Banca del Vomano superano i limiti regolamentari: questi dati sono per noi e per i nostri soci motivo di orgoglio e simbolo della solidita’ sul mercato del nostro Istituto”.

Print Friendly, PDF & Email