Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Tasse, Confocommercio: nessun decisione prima di aver ascoltato le categorie economiche

Pescara. Tasse, Confocommercio: nessun decisione prima di aver ascoltato le categorie economiche

Come noto, nei prossimi giorni verranno varate aliquote e tariffe dei nuovi tributi comunali, che già da quanto si apprende oggi costituiranno una ulteriore e sicuramente sgradita stangata su famiglie e imprese, già pesantemente vessate da innumerevoli altri balzelli e provate da una crisi senza precedenti. In questo quadro, la Confcommercio chiede all’Amministrazione pescarese di non prendere alcuna decisione e di non varare alcun provvedimento senza prima aver ascoltato le forze sociali e le categorie economiche e imprenditoriali, perno fondamentale della ricchezza cittadina. Troppo vicino è infatti il ricordo degli ultimi micidiali effetti della Tares, i cui smisurati aumenti hanno inferto un’ulteriore colpo di scure sulle già scarsissime risorse finanziarie delle imprese, nei confronti delle quali la crisi senza precedenti che ha colpito il nostro Paese ha messo in seria discussione anche la sola sopravvivenza. Un appello quindi, e una precisa richiesta, che i nostri Amministratori devono assolutamente recepire, se non vogliamo che Pescara veda chiudere ancora altre serrande, e che le famiglie non riescano a questo punto ad arrivare neanche a metà mese! Chiediamo quindi urgentemente un confronto e un incontro con sindaco e assessori competenti, per scongiurare quanto piu’ possibile una pesante stangata che imprese e cittadini non sono oggi assolutamente in grado di sostenere. Vorremmo infine che, a prescindere dalle appartenenze politiche, i nostri Amministratori si rendessero conto che Pescara è una citta che vive, e soprattutto fa vivere, grazie al commercio, che deve pertanto essere tutelato e sostenuto con il massimo sforzo e impegno.

Print Friendly, PDF & Email