Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Sede Rai, Wwf esprime preoccupazione su ipotesi ridimensionamento

Pescara. Sede Rai, Wwf esprime preoccupazione su ipotesi ridimensionamento

“L’informazione diffusa nel territorio e’ la fondamentale ragion d’essere del servizio pubblico. Senza le testate regionali, e i notiziari che garantiscono ogni giorno piu’ volte al giorno, la Rai non avrebbe alcuna differenza per i cittadini rispetto ai network privati e non si giustificherebbe in alcun modo il pagamento di un canone annuale” . Lo dichiara in una nota il responsabile del WWF Abruzzo, Luciano Di Tizio, che esprime “viva preoccupazione” per la ventilata ipotesi di un ridimensionamento delle sedi regionali della RAI. “Sono i tg e i giornali radio regionali – prosegue – quelli che meglio caratterizzano l’emittente pubblica e le danno un peso fondamentale nel territorio. Rinunciarvi significherebbe operare una scelta suicida. Confidiamo che l’attuale premier, fino a pochi mesi or sono lontano dalle logiche romanocentriche, voglia tutelare i cittadini delle regioni italiane lasciando attive, ed anzi potenziandole, le sedi periferiche il cui ruolo, accanto a quello delle tv private locali, e’ fondamentale per il pluralismo e la correttezza dell’informazione. Le sedi regionali non rappresentano una spesa ma un investimento e come tale vanno considerate” .

Print Friendly, PDF & Email