Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: sciopero della fame contro antenne S.Silvestro

Pescara: sciopero della fame contro antenne S.Silvestro

 

Sciopero della fame e della sete, da oggi, di due genitori ed una ragazza residenti a San Silvestro Colle, a Pescara, per protestare contro i ritardi nella delocalizzazione degli impianti radio-tv del posto, dichiarato formalmente

– secondo quanto annunciato dal sindaco nel luglio scorso – «sito inidoneo» per ospitare le antenne e, quindi, non inserito nel Piano nazionale di assegnazione delle frequenze in quanto destinato alla bonifica. La protesta di Mariano D’Andrea, Fabiana Tenerelli e Enio Salle, proseguirà – come si legge in una nota indirizzata al presidente della Repubblica, al Prefetto ed alla procura di Pescarab – «fino a quando non si svolgerà l’incontro definitivo, al ministero dello Sviluppo economico, per fare escludere San Silvestro Colle tra i siti del Piano nazionale e dare risposta alla regione Abruzzo sull’idoneità del sito alternativo individuato». Secondo i tre cittadini, che fanno parte del Comitato anti-antenne, si sta solo perdendo tempo per non delocalizzare gli impianti. «L’incontro – spiegano i manifestanti – doveva svolgersi il 29 settembre scorso. Sono passati quasi due mesi ma non si ha notizia della data. Questa inerzia – sostengono – serve solo a rinviare i tempi della delocalizzazione, consentendo alle emittenti radio e tv di arrivare a giugno 2012 senza avere la struttura tecnica alternativa dove posizionare gli impianti». «La Regione – proseguono – ha inviato al ministero e all’Agcom la comunicazione formale della delibera della Giunta regionale che considera la piattaforma marina idonea a sostituire il sito di San Silvestro. Cosa aspettano, dunque, il ministero e l’Agcom ad eliminare San Silvestro dall’elenco dei siti selezionabili?»

Print Friendly, PDF & Email

Condividi