Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Sanità, allarme della Cgil per i servizi della Asl

Pescara. Sanità, allarme della Cgil per i servizi della Asl

La CGIL, Camera del Lavoro di Pescara, unitamente alla Funzione Pubblica, esprime forte preoccupazione per le problematiche emerse sulla stampa locale in merito ai servizi offerti agli utenti da parte della ASL di Pescara. In particolare, le utenti DONNE del nostro territorio che ogni giorno hanno una vita intensa di lavoro e di abnegazione , nella società, nella famiglia, una vita in cui subiscono la restrizione dei diritti e degli spazi democratici, in cui persistono dei differenziali di genere e che si possono ritrovare ad affrontare un momento fondamentale come la maternità in condizioni di non sicurezza, di scarsa tranquillità ( vedi le polemiche sui reparti dedicati, i dati sul servizio di interruzione volontaria di gravidanza….). La Storia ci ha insegnato che la salute delle donne non è una questione privata ma un percorso collettivo di consapevolezza e difesa dei propri diritti di autodeterminazione.

Le donne sono cambiate. A fronte di un Paese che non ha mai considerato fino in fondo il valore sociale della maternità, che ha lasciato sole le donne nella scelta, dato che nelle relazioni di coppia il peso della cura e del lavoro familiare ricade quasi totalmente su di loro, le donne italiane hanno smesso di fare figli. Perciò non può delinearsi , nel sistema pubblico, un ulteriore percorso ad ostacoli , se si sceglie di avere figli. E’ inaccettabile. Per questi motivi è auspicabile che la Direzione generale della ASL di Pescara verifichi l’attendibilità delle notizie riportate sulla stampa, ponga estrema attenzione alle problematiche emerse e intervenga per risolvere gli eventuali disservizi, ripristinando diritti negati.

Print Friendly, PDF & Email