Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, rifiuti: botta e risposta su sito discarica

Pescara, rifiuti: botta e risposta su sito discarica

Botta e risposta a distanza tra il Comune di Citta’ Sant’Angelo e la Provincia di Pescara in merito al Piano provinciale dei rifiuti, che prevede tra l’altro la realizzazione di una discarica pubblica in un’area ancora da definire. Oggi, in una nota, il presidente della Provincia Guerino Testa e gli assessori Mario Lattanzio e Roberto Ruggieri rispondono alle polemiche sollevate dal Comune di Citta’ Sant’Angelo e accusano gli amministratori del centro angolano di “creare scompiglio nell’opinione pubblica”, di fare “inutile allarmismo” e di “prendere in giro i cittadini strumentalizzando politicamente una questione delicatissima qual e’ l’emergenza rifiuti”. “Ci si accusa – dicono Testa e i due assessori – di promuovere una sorta di scempio ambientale che si concretizzerebbe con la realizzazione di una discarica a Piano di Sacco, nel territorio di Citta’ Sant’Angelo, ma in realta’ questo e’ solo uno dei siti che potenzialmente potrebbero accogliere la discarica. A questo proposito non e’ stato ancora deciso nulla per cui e’ prematura qualsiasi affermazione in tal senso, e la parola finale e’ affidata all’Ente attuatore del Piano, che non e’ la Provincia. La giunta Testa – proseguono – ha colmato nel settore dei rifiuti una gravissima lacuna mettendo a punto uno strumento di pianificazione finalizzato a scongiurare l’emergenza e lo ha fatto seguendo principi tecnici e non dettami politici. Tra i sostenitori dell’impianto a Piano di Sacco – ricordano dal Palazzo dei Marmi tirando fuori una serie di documenti dello scorso anno – c’era anche il sindaco di Citta’ Sant’Angelo Gabriele Florindi che ora sembra aver cambiato idea e stesso valga per il Pd, che in Consiglio non si e’ affatto schierato contro il Piano. Certo, e’ possibile modificare idee e posizioni – concludono i tre – ma bisogna farlo con lealta’ e motivando i cambi di rotta”.

Print Friendly, PDF & Email