Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: protesta pescatori su dragaggio fiume

Pescara: protesta pescatori su dragaggio fiume

E’ in atto la preannunciata protesta della marineria pescarese: un centinaio di pescatori ha occupato pacificamente l’ingresso dell’asse attrezzato Pescara-Chieti

 

all’altezza di piazza Italia.I pescatori esasperati dal problema dragaggio del fiume Pescara chiedono risposte urgenti alla politica oltre che alla direzione marittima di Pescara. Da alcuni minuti sono giunti sul posto il sindaco di Pescara, Luigi Arbore Mascia, e il presidente della Camera di Commercio, Daniele Becci. I due hanno ascoltato le rimostranze dei pescatori che chiedono un incontro immediato con il comandante della Capitaneria di Porto.
Il sindaco Mascia e Becci stanno raggiungendo la direzione marittima per un incontro con il comandante. I pescatori chiedono l’alleggerimento delle misure di sicurezza predisposte dalla direzione marittima e in particolare l’alleggerimento delle disposizioni relative al carico di gasolio e alle misure obbligatorie per il pescato. I pescatori hanno annunciato che non lasceranno l’asse attrezzato fin quando non arriveranno le risposte da sindaco e direzione marittima.

Protesta pescatori bloccata uscita asse attrezzato a Pescara
E’ stato sciolto il blocco dell’asse attrezzato da parte dei pescatori della marineria che dopo un incontro con il maresciallo della direzione marittima Stefano Luciani hanno chiesto l’immediata ripresa del dragaggio, attualmente sospeso, oltre ad un incontro con il comandante della Capitaneria di Porto, Pietro Verna.Il centinaio di pescatori ha abbandonato l’importante arteria dopo una protesta durata tre ore: grossi problemi si sono avuti a metà mattinata in pieno centro cittadino con il traffico letteralmente impazzito. Lunghe code si sono invece formate sull’asse attrezzato in direzione del capoluogo adriatico con uscita obbligatoria in zona torri Camuzzi.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi