Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, prosegue protesta lavoratori Icie

Pescara, prosegue protesta lavoratori Icie

I lavoratori della ‘Iciè di Loreto Aprutino (Pescara), azienda specializzata nella realizzazione di quadri elettrici, protestano davanti al Comune di Pescara, dove sono in corso i lavori del Consiglio regionale, contro la casa madre dell’azienda che ha sede a Termoli (Campobasso). In particolare, i dipendenti, con bandiere della Fiom-Cgil e striscioni di protesta, contestano la mancata applicazione di un protocollo siglato a giugno, quando l’azienda molisana ha rilevato dall’Abb, di proprietà di una multinazionale con capitale svizzero-svedese, il centro produttivo di Loreto Aprutino. La protesta va avanti dallo scorso 19 gennaio. «A giugno c’è stata la cessione dell’azienda, ma ad oggi non abbiamo riscontrato quanto ci era stato detto – affermano i lavoratori -. Diversi soggetti, tra cui la Regione, la Provincia di Pescara e le Rsu, avevano firmato un protocollo in base a cui i lavoratori della Abb avrebbero dovuto lavorare per la Icie, nello stesso stabilimento. Invece – sottolineano – 31 di noi sono a rischio, con stipendi e tredicesime non pagate. Tutti quelli seduti a quel tavolo si impegnino a trovare una soluzione».

Print Friendly, PDF & Email