Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Porto: presentati lavori di manutenzione e miglioramento banchine

Pescara. Porto: presentati lavori di manutenzione e miglioramento banchine

Presentati a Pescara, nella Direzione Marittima Abruzzo-Molise, i lavori di manutenzione, miglioramento e ammodernamento delle banchine nord e sud del porto pescarese. Partiranno nei prossimi mesi con l’uso di Fondi Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) per 552mila euro. “Con una sinergia fra Autorità di Sistema, Regione, Direzione Marittima e Comune di Pescara – ha spiegato il presidente dell’Autorità di Sistema dell’Adriatico Centrale Rodolfo Giampieri – diamo il via ad una serie di interventi finalizzati a infrastrutturare il porto per far sì che diventi più funzionale e arrivare, tramite la Regione Abruzzo, come Stazione appaltante, nel più breve tempo possibile a lavori che possano servire alla risoluzione del problema dell’insabbiamento, considerando che c’è la disponibilità di fondi. È partito un percorso,irreversibile per cambiare il volto del porto di Pescara, grazie ad un futuro già delineato con il Piano Regolatore Portuale.

Questo porto rappresenta – ha aggiunto Giampieri – una risorsa per città e Regione”. La produzione nel 2016 del porto – secondo dati resi noti da Giampieri – è stata di 565mila kg di pescato, per un fatturato di 3,3 milioni di euro, “realizzato grazie al lavoro e all’impegno di 87 pescherecci”. Il comandate della Direzione Marittima, Ammiraglio Enrico Moretti ha spiegato che “questi lavori sulle banchine dopo una fase di stallo rappresentano un segnale importante, dopo essere entrati nell’ambito del Sistema Portuale del Centro Adriatico. Queste sinergie, anche con le amministrazioni locali devono servire a rivitalizzare la struttura portuale nelle sue varie componenti e oggi illustriamo i primi importanti lavori sulle banchine. Tutto questo nell’ottica del Piano Regolatore Portuale con il futuro che avrà con un porto canale aperto alla città e senza barriere e cinte doganali, ma dovremo per questo confrontarci con la dogana stessa, e arrivare ad un porto sempre più nel vivo della città”.

Il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, ha auspicato anche una maggiore vicinanza fra gli abitanti del capoluogo adriatico e lo
scalo portuale: “Questi lavori sulle banchine rappresentano un primo passo importante per la normalizzazione della struttura portuale. Parliamo del porto e di una struttura che vuole e deve essere un volano per pesca, commercio e turismo. L’obiettivo deve essere quello di recuperare un rapporto ancora più forte fra città e porto canale e commerciale. Su questo noi lavoreremo perché lo Scalo Portuale rappresenta l’identità della nostra città”. “Stiamo parlando di un porto nuovo che verrà e che deve garantire condizioni di sicurezza, funzionalità e opportunità di crescita – ha concluso Enzo Del Vecchio, responsabile della segreteria del presidente della Regione Luciano D’Alfonso -. Oggi con questo progetto di riqualificano le banchine per garantire un miglior attracco dei pescherecci nell’ottica di un miglioramento dei servizi. È solo un primo passo per arrivare ad avare una infrastruttura che possa essere funzionale alla marineria e agli operatori commerciali per una crescita del tessuto economico del territorio. Con 15 milioni di fondi del Masterplan si provvederà ai lavori per la soffolta e il prolungamento delle banchine fino alla diga foranea per portare fuori le acque del fiume”.

Print Friendly, PDF & Email