Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Patto dei Sindaci, le iniziative della Provincia

Pescara. Patto dei Sindaci, le iniziative della Provincia

Alla vigilia dell’appuntamento in programma oggi a Bruxelles, al Parlamento Europeo, dove la Regione Abruzzo si presenta per la festa annuale del Patto dei Sindaci, la Provincia di Pescara ha aderito ieri all’iniziativa “il Patto dei Sindaci Illumina l’Abruzzo”, promossa dalla Regione Abruzzo, presso l’Aurum, organizzando un incontro con le 46 amministrazioni comunali. L’appuntamento e’ stato programmato per fare un punto della situazione sulle iniziative intraprese dai singoli Comuni in tema di risparmio energetico e sostenibilita’ ambientale e per presentare in anteprima un mini-video riassuntivo di tali interventi, che sara’ proiettato anche a Bruxelles. Nell’arco della mattinata, si sono susseguiti anche una serie di interventi tecnici, con il coinvolgimento di Regione Abruzzo, Arta, Universita’ degli Studi di l’Aquila, Consorzio Ecogas, Ambiente Italia. “Il Patto dei Sindaci e’ un piano d’azione che si pone l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del 20% entro il 2020 e al tempo stesso di aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili di almeno il 20% – ha spiegato Angelo D’Ottavio, assessore all’Energia della Provincia di Pescara – Ad oggi, la Provincia di Pescara, grazie al lavoro delle 46 amministrazioni comunali e grazie alla collaborazione della Regione Abruzzo, che ha messo a disposizione delle Amministrazioni pubbliche 35 milioni di euro, rappresenta uno dei migliori casi di successo nella attuazione del Patto dei Sindaci. I finanziamenti, provenienti da fondi Europei, sono serviti a realizzare soprattutto impianti di fotovoltaico, coibentazione di edifici pubblici ed interventi di efficientamento energetico di vario tipo, con un vantaggio per l’ambiente ma anche per le casse comunali. La strategia del 2020, in Provincia di Pescara, sta diventando una realta’. Sono convinto che, grazie all’impegno di tutti, raggiungeremo questo traguardo ambizioso e continueremo ad essere d’esempio per altri territori”.

Print Friendly, PDF & Email