Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: oltre 2 mln per nuovo istituto alberghiero

Pescara: oltre 2 mln per nuovo istituto alberghiero

 

Il Consiglio provinciale di Pescara ha approvato oggi una variazione di bilancio (importo due milioni e 840 mila euro) finalizzata a destinare risorse per la nuova sede dell’Istituto Alberghiero, che al momento e’ ospite nei locali dell’Istituto Aterno.

La discussione in aula e’ avvenuta alla presenza degli studenti, dei docenti e della dirigente scolastica dell’Alberghiero. Nel corso dei lavori, il presidente della Provincia, Guerino Testa, ha chiesto un’ulteriore riflessione sulla questione per verificare, entro la fine dell’anno, se c’e’ la possibilita’ di sistemare l’Alberghiero nei locali dell’ex colonia Stella Maris di Montesilvano. ”Ad oggi – ha detto Testa – la soluzione migliore e’ quella attuale, nei locali dell’Aterno, su cui ha lavorato a lungo e bene il vice presidente della Provincia e assessore all’Edilizia scolastica e Pubblica istruzione, Fabrizio Rapposelli. Ma di recente si e’ aperto un confronto all’interno della maggioranza sull’ipotesi di riqualificare la Stella Maris per farne la sede di questa scuola prestigiosa”. Testa ha chiesto quindi, a tutti, Rapposelli compreso, ”di far prevalere il buon senso e di promuovere un ulteriore approfondimento per prendere una decisione in tempi stretti, attraverso uno studio di fattibilita’ da realizzare nell’immediato”. ”Il nostro obiettivo – ha sottolineato – e’ risolvere definitivamente il problema dell’Alberghiero a cui, comunque, abbiamo gia’ trovato una sistemazione nei locali dell’Aterno, indubbiamente decorosa e sicuramente migliore rispetto alla sede precedente”. Qualora si dovesse accertare che la localizzazione nell’ex colonia di Montesilvano non si prospetti realizzabile in tempi congrui, le somme oggetto di variazione saranno destinate al completamento dell’ex Aterno.
La delibera e’ stata approvata con 13 voti a favore e 11 contrari. La minoranza era favorevole alla soluzione che prevedeva il miglioramento dei locali dell’Aterno.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi