Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Notte dello shopping con 200 negozi aperti

Pescara. Notte dello shopping con 200 negozi aperti

Negozi aperti a Pescara sino alle 2 domani, giovedì primo agosto, per una notte di ‘Shopping e Divertimento’, una sorta di ‘notte bianca’ dedicata al commercio, in cui, ad accompagnare quanti si soffermeranno dinanzi alle vetrine, saranno la musica, il cibo e gli artisti di strada. E’ l’iniziativa promossa dal Comune di Pescara in collaborazione con la Confesercenti per la giornata di domani, con la chiusura al traffico di strade centrali come via Nicola Fabrizi o via Carducci. L’invito ai cittadini è quello di partecipare e di vivere una città notturna e inedita, in cui la strada sarà illuminata dalle vetrine a festa”. Lo ha detto l’assessore al Commercio Gianni Santilli ricordando l’iniziativa, alla presenza del Presidente provinciale della Confesercenti Gianni Taucci, del responsabile Fava, e di Giacomo Genchi, Presidente del Consorzio di Via Nicola Fabrizi.

“La sera del primo agosto – ha detto l’assessore Santilli – inaugureremo una nuova tradizione a Pescara, quella della ‘Notte di Shopping e Divertimento’: a partire dalle 20 oltre 200 attività commerciali che hanno aderito lasceranno alzate le serrande e aperte le vetrine per consentire ai potenziali clienti di acquistare anche di sera, dopo cena, durante la classica passeggiata estiva. E le strade interessate saranno via Nicola Fabrizi, via Mazzini, via Cesare Battisti, via Firenze, corso Umberto, via Piave, via Trento, via Sulmona, via Roma e via Milano”. “Per scelta – ha precisato Taucci – per la prima edizione abbiamo deciso di circoscrivere l’evento all’area del quadrilatero centrale evitando l’estensione in corso Vittorio Emanuele proprio per fare la sperimentazione, ferma restando la volontà di ripetere la manifestazione a un raggio più ampio del territorio”. “Per Pescara sarà un debutto in assoluto – ha detto Fava – visto che per la prima volta si tenterà l’iniziativa, nata per rivitalizzare il commercio, peraltro anche nel periodo dei saldi, partiti in maniera discreta, ma che oggi, a quasi un mese dall’inizio, sta vivendo un calo fisiologico. Il primo agosto, con la ‘spesa in notturna’ ridaremo slancio alle svendite proponendo anche occasioni ‘per una notte’”. “La serata – ha aggiunto Taucci – sarà caratterizzata non da un unico grande evento, ma piuttosto da tanti piccoli eventi, come concerti dinanzi a un bar, o il corso di cake design, dj set, artisti di strada, degustazioni di prodotti tipici, sfilate di moda, allestimenti particolari all’esterno delle vetrine, sulla strada, la presenza di gonfiabili, due piccoli Villaggi promossi dalla Croce Rossa e dalla Misericordia, iniziative tese ad agevolare lo sviluppo della città. Il nostro obiettivo è quello di spingere i cittadini a camminare lungo la città e di scoprire cosa può offrire il nostro commercio, senza sottovalutare lo sforzo messo in piedi dalle stesse attività in termini finanziari, per aver investito personalmente nell’evento, ma anche in termini di straordinari per i propri dipendenti. Noi vogliamo dare vita a un occasione per i turisti, permettendo loro di fare shopping di notte, restituendo vita al centro urbano”. “All’evento – ha aggiunto Genchi – hanno aderito anche i commercianti del Consorzio dei Portici e via Roma e la nostra speranza è di riuscire a rivitalizzare la zona del centro urbano valorizzando la zona pedonale, al fine anche di rendere sistematico l’appuntamento con lo shopping di notte, con la possibilità di una vera programmazione”. “Intanto – ha aggiunto l’assessore Santilli – per consentire l’iniziativa abbiamo previsto l’istituzione del divieto di transito, con divieto di sosta e di fermata, in alcune strade del centro interessate, ossia via Nicola Fabrizi, nel tratto compreso tra piazza della Rinascita e l’incrocio con via Venezia; in via Carducci, nel tratto compreso tra piazza della Rinascita e l’incrocio con via Galilei, provvedimenti che saranno in vigore dalle ore 19 di domani, primo agosto sino alle 3 del 2 agosto. La segnaletica è già stata installata sul posto in modo da mettere in preallerta i cittadini.

Print Friendly, PDF & Email