Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Museo del Mare: via libera a completamento e ampliamento

Pescara. Museo del Mare: via libera a completamento e ampliamento

Museo del Mare, sì del Consiglio al progetto preliminare per completamento e ampliamento.
Blasioli: “Sarà una struttura avveniristica e dedicata al mare e alla biodiversità marina”

Sì da parte del Consiglio Comunale al progetto preliminare dell’intervento denominato “Museo del Mare – Ricostruzione ed ampliamento”. Si tratta di un intervento da 4.500.000 euro di fondi in arrivo dal Patto per il Sud, del Masterplan. L’atto adotta una variante al PRG della particella catastale n. 1107 foglio di mappa n. 27 per la quale è già cominciato la fase propedeutica all’esproprio. Il progetto approvato prevede prima il completamento e poi l’ampliamento del Museo perché diventi una vera e propria attrazione espositiva della città e della riviera.

“Va avanti un’opera che verrà finanziata con risorse interamente stanziate dalla Regione Abruzzo nell’ambito del Patto per il sud – così il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli – Nello specifico si parla di una consistente fetta delle risorse aggiudicate attraverso il Masterplan che ci consentirà di portare a termine e subito dopo anche di ampliare la struttura che il progetto mira a far diventare un vero e proprio riferimento turistico e culturale della città, il Museo del Mare che Pescara aspetta da anni e che non poteva rimanere immobile.
Il progetto valorizza la struttura esistente che verrà completata e diventerà una sorta di vetrina del patrimonio culturale marino appartenente alla città e potrà renderla subito fruibile alla comunità. Ma non faremo solo questo: contrariamente a quanto accade ad alcune realtà che demoliscono strutture del passato, noi ricostruiremo dandogli forme e finalità completamente nuove e contemporanee, la parte che venne abbattuta, ampliando l’edificio scolastico ex istituto per le attività marinare Di Marzio, il tutto al fine di elevare il grado di attrattività turistica territoriale della struttura che al momento è unica nel suo genere per quanto riguarda le realtà costiere abruzzesi.
La parte nuova si configurerà come un lungo pontile proteso verso il mare, che nascerà in un’area confinante con la struttura esistente, ampia 942 metri quadri. Sarà un padiglione fatto di vetro e acciaio, dalle forme che richiamano ad un grande cetaceo, con le pareti traslucide per lasciar trasparire ciò che vi avviene all’interno, un luogo aperto, leggero, capace di interagire con l’esterno mostrando le attività in corso. L’interno non sarà dunque solo un museo, ma un luogo attivo, dove vivere e sperimentare esperienze di conoscenza della biodiversità marina, che porta “dentro il mare”. Caratteristica che rispecchia anche l’esterno della struttura, un alto e lungo pontile che volge lo sguardo all’orizzonte marino, in una vera e propria simbiosi
E’ una grande occasione per Pescara, per la riviera e per tutto il comparto turistico-culturale e balneare, perché la nuova veste del “Museo delle Meraviglie Marine Guglielmo Pepe” riqualificherà una parte nevralgica della città, quella che si trova ad un passo dal porto e dalla camminata lungo i moli e il Ponte del Mare, nel cuore di uno dei borghi marinari e all’inizio della Riviera nord, verso il centro cittadino, di cui diverrà sicuramente luogo di riferimento e di attrazione”.

Print Friendly, PDF & Email