Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, lavoro: le priorità di Confcooperative

Pescara, lavoro: le priorità di Confcooperative

Analizzare la situazione complessiva del lavoro nel settore della cooperazione, orientare l’attività di vigilanza in modo più efficace nei confronti di quei fenomeni di maggiore gravità ed illegalità, monitorare ed indirizzare il settore degli appalti pubblici e quello delle commesse private, al fine di rispettare i costi del lavoro, previsti dai contratti collettivi nazionali di lavoro sottoscritti da associazioni di categoria e sindacati. Sono le priorità illustrate da Confcooperative Pescara nel corso dell’incontro dell’Osservatorio Provinciale per il Lavoro Cooperativo, che si è riunito mercoledì scorso presso la Direzione provinciale del Lavoro di Pescara.
Dell’osservatorio, presieduto dal direttore della Direzione provinciale del Lavoro, fanno parte, oltre a Confcooperative Pescara, Legacoop Abruzzo, Agci Abruzzo, Cisl Pescara, Cgil Pescara, Uil Pescara e gli Istituti di previdenza Inps Pescara e Inail Pescara. Nel corso dell’incontro, la Direzione ha avuto modo di relazionare sulle attività poste in essere sulle cooperative operanti in provincia di Pescara.
Presente all’incontro, tra gli altri, il presidente di Confcooperative Pescara, Giuseppe D’Alessandro, che ha ribadito l’importanza del ruolo, dei compiti e degli obiettivi che l’Osservatorio provinciale si prefigge, finalizzati a fornire indirizzo agli uffici preposti all’attività ispettiva, per contrastare il fenomeno della cooperazione spuria e in particolare del mancato rispetto dei contratti collettivi sottoscritti dalle associazioni del movimento cooperativo e dalle organizzazioni sindacali più rappresentative nel settore. In particolare, Confcooperative ha chiesto che sia rinnovato, anche per il prossimo anno, l’impegno dell’Osservatorio in termini di controllo, monitoraggio e vigilanza.

Print Friendly, PDF & Email