Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Il 5‰ per gli orti sociali, la scommessa dei pensionati Cna

Pescara. Il 5‰ per gli orti sociali, la scommessa dei pensionati Cna

Una vasta rete di orti sociali affidati gratuitamente agli anziani abruzzesi, grazie alle donazioni ricevute con l’5‰. E’ la campagna promossa da Cna Pensionati Abruzzo e Atena Onlus, che conta di coinvolgere, grazie all’imminente presentazione delle dichiarazioni dei redditi, tanto le migliaia di contribuenti abruzzesi, quanto le istituzioni locali, per l’individuazione di terreni incolti da utilizzare per la creazione degli orti sociali. Una campagna, come hanno spiegato questa mattina a Pescara nel corso di una conferenza stampa i promotori – il presidente e la segretaria regionale di Cna Pensionati Abruzzo, Franco Cambi e Concetta La Sorda, oltre al direttore regionale della Cna, Graziano Di Costanzo – che nasce dall’«idea della realizzazione di Orti Sociali come momento di incontro tra persone, in un ambiente all’aria aperta dove, guidati da esperti del settore, gli anziani coinvolti possano passare il tempo libero curando un proprio orto e condividendo con altri la propria esperienza. Per aderire è semplice: basta indicare, nella propria dichiarazione dei redditi, il desiderio di donare il l’5‰ al progetto, indicando il numero 91123470683 di riferimento». «Il nostro – sintetizza Cambi ricorrendo a uno slogan, vuol essere un gesto semplice dall’Abruzzo per l’Abruzzo. E per una parte dei suoi abitanti, gli anziani, che sono anche i più deboli: il progetto nasce infatti in un momento economico che scuote il Paese, facendo del mondo della Terza Età quello più colpito». «Confrontando, grazie ai nostri dirigenti presenti in tutto il territorio, le esigenze delle persone anziane – gli fa eco Concetta La Sorda – abbiamo pensato di dar vita al Progetto Atena, in modo da poter garantire un sicuro sostegno e continuità ai servizi già attivi attraverso la raccolta del 5 per mille: aiuto nello svolgimento di pratiche sanitarie ed di adempimento; la promozione e il sostegno dei circoli ricreativi per anziani; la promozione di attività culturali e di socializzazione; corsi gratuiti di informatica di base per anziani; sostegno e promozione del progetto regionale “Trans care” che si occupa di assistenza specializzata; la tutela come consumatore tramite la convenzione con Federconsumatori». «Grazie al lavoro intelligente di Franco Cambi, di Silvano Paci, del professor Giuseppe Ficara, di Augusto Di Bastiano, di Vera D’Ambrosio, di Gaetano Deplano – ha detto Di Costanzo – ha preso corpo il progetto “Atena”, che si caratterizza per la sua utilità sociale, svolgendo attività a favore degli anziani non sono nel settore dei servizi ma anche nell’organizzazione di momenti di socializzazione e svago, uscendo dal solito schema dei circoli per anziani racchiusi in anguste stanze dove si passa il tempo giocare a carte». All’incontro con la stampa hanno preso parte anche il segretario dell’assessore regionale all’Agricoltura, Dino Pepe («Siamo fortemente interessati a incentivare questo tipo di esperienze» ha detto nel suo intervento di saluto Vinicio Di Marco), oltre all’assessore all’Ambiente del Comune di Pineto, Laura Traini.

Print Friendly, PDF & Email