Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Foodex, le aziende abruzzesi protagoniste in Giappone

Pescara. Foodex, le aziende abruzzesi protagoniste in Giappone

Sono 15(di cui 10 produttrici di vino) le aziende abruzzesi presenti a Tokio, alla più importante manifestazione fieristica per il settore “Food&Beverage” di tutta l’Asia. La partecipazione abruzzese (la 24a dal 1991 ad oggi),con un numero di espositori più che raddoppiato dal 2006, è organizzata dal Centro Estero delle Camere di Commercio d’Abruzzo e cofinanziata dall’ Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Abruzzo. Nella giornata di apertura della Foodex, il 3 marzo scorso, l’Abruzzo è stato protagonista attraverso un seminario, con illustrazione e degustazione dei prodotti tipici, che ha suscitato grande attenzione tra i numerosi operatori giapponesi del settore food&beverage. In particolare l’evento è stato rivolto ai grossisti, ai buyers ed ai ristoratori, tra cui ben 200 ristoratori italiani attivi in Giappone.

“La presenza costante della collettiva regionale continua a suscitare notevole interesse da parte del Giappone – riferisce Marco Pesce, funzionario del Centro Estero presente a Tokio in supporto delle aziende – boom di partecipazioni, concreti contatti ed accordi commerciali avviati, perfettamente rispondenti agli ultimi dati aggiornati”. “Nell’interscambio Abruzzo-Giappone – spiega, infatti, Rossano Di Giovacchino, direttore del Centro Estero Abruzzo – nei primi 9 mesi del 2014, i prodotti finiti di origine alimentare hanno rappresentato il 49,82% dei beni esportati in Giappone dall’Abruzzo, per un valore complessivo di € 17.115.440,con una crescita, rispetto allo stesso periodo del 2013, del +10,29%. Il Giappone è il sesto mercato dell’export agroalimentare abruzzese con una quota del 5,11%” delle esportazioni mondiali del settore. “Tra le eccellenze abruzzesi – ha ripreso Pesce – l’olio extravergine di oliva è stato oggetto di vivo interessamento da parte del presidente dell’ Associazione Giapponese dei Sommelier di Olio,ToshidaTada, che ha voluto incontrare le 2 aziende (Ursini e Tenuta Sant’Ilario) presso i loro stand.Un’altra visita interessante – continua Pesce – e’ stata quella del ristoratore abruzzese Giuseppe Sabatino, titolare dell’unico ristorante 100% abruzzese in Asia, che ha intrapreso accordi commerciali con alcune delle nostre aziende”. E a proposito di olio, durante la Foodex, è stata presentata ufficialmente, da un’azienda abruzzese, un’eccellente qualità di olio aromatizzato al WASABI, condimento tipico giapponese derivante dalla radice di rafano e fondamentale per la preparazione del sushi e del sashimi.

Soddisfazione, per i successi che stanno ottenendo le aziende abruzzesi in Foodex, è stata espressa dal presidente del Centro Estero, Daniele Becci, il quale ha ribadito che “ il mercato Giapponese è il principale mercato asiatico a cui rivolgiamo l’attenzione e quindi rappresenta un punto fermo della nostra programmazione annuale, che rispecchia – ha precisato – l’interesse costante che le imprese abruzzesi hanno per questa importante piazza commerciale internazionale”. “La presenza dell’Abruzzo a Tokio – spiega il vicepresidente della Giunta regionale Giovanni Lolli – dà la misura del valore del prodotto abruzzese su un mercato ambito ed importante. Del resto essere in Giappone conferma la strategia che la Giunta regionale vuole portare avanti per le piccole e medie imprese: avviare seri e consistenti progetti di internazionalizzazione per affiancare le piccole e medie imprese abruzzesi su mercati difficilmente raggiungibili. L’export delle Pmi rappresenta in questo momento di crisi l’unica àncora di salvezza che permette di mantenere agganciato l’Abruzzo all’economia nazionale. Ed è per questo motivo – conclude Lolli – che i processi di internazionalizzazione avviati dalla Giunta regionale devono essere letti dalle Pmi come occasioni di crescita in grado di generare investimenti e occupazione sul territorio”.

E per supportare al meglio le imprese della regione, quest’anno sono state realizzate tre nuove iniziative:NEW PRODUCTS PLAZA: per consentire ai produttori abruzzesi di esporre, in punti strategici del complesso fieristico e durante l’intera manifestazione, le eccellenze agroalimentari che non sono mai state importate in Giappone. WINE FROM ONE PALLET: riservata alle aziende vinicole che non hanno ancora avviato alcun rapporto commerciale in Giappone e che sono disposte ad accettare un ordine minimo iniziale pari ad un pallet . Un gruppo di sommelier e di specialisti del settore proporrà ai visitatori i vini dei partecipanti, indirizzando presso i rispettivi stand gli operatori giapponesi interessati. MY PRODUCT PRESENTATION: questa iniziativa offre alle aziende l’opportunità di pubblicare fino a 3 schede prodotto sul sito ufficiale della fiera. Lo scopo è quello di creare un database facilmente consultabile dai principali buyers giapponesi ed internazionali anche al termine della manifestazione fieristica e fino alla prossima edizione della Foodex prevista per il 2016.

Di seguito l’elenco delle aziende abruzzesi presenti in fiera:

Cantine Galasso, Srl. -Loreto Aprutino (PE)

Aureli Mario Soc. Agr. – Ortucchio (AQ)

Cantina Tollo Soc. Coop. Arl. – Tollo (CH)

Pan Ducale di D’Amario Danilo & C. sas – Atri (TE)

Cantina Colonnella Soc. Coop. Agr. – Colonnella (TE)

Az. Agr. Fattoria Teatina di De Lutiis P. – Chieti (CH)

Az. Agr.Colancecco Laila –Pineto (TE)

Az. Nicola Di SipioSrl – Ripa Teatina (CH)

Madonna Dei Miracoli Soc. Coop. Agr. –Casalbordino (CH)

Cantine Mucci S.r.l. – Torino di Sangro (CH)

Agrà Contado degli Acquaviva srl- Villa Bozza (TE)

Soc. Agr. Pasetti di Domenico Pasetti – Francavilla al Mare (CH)

Ursini Srl – Fossacesia (CH)

Azienda Agricola Angelucci – Castiglione a Casauria (PE)

Cantina Frentana – Rocca S. Giovanni (CH).

Print Friendly, PDF & Email