Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Energiochi al via : decima edizione dedicata alla riduzione dei consumi

Pescara. Energiochi al via : decima edizione dedicata alla riduzione dei consumi

Si è svolta questa mattina, presso la Sala Giunta, la conferenza stampa di presentazione dell’evento conclusivo del bando della Regione Abruzzo Energiochi, giunto alla sua decima edizione e dedicato alla riduzione dei consumi. La giornata si terrà presso l’ex Cofa mercoledì 27 maggio dalle ore 10 e che culminerà con il concerto di Simone Cristicchi. Alla conferenza stampa hanno partecipato l’assessore regionale all’Ambiente Mario Mazzocca, il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore ai Grandi Eventi Giacomo Cuzzi, la dottoressa Iris Flacco della Regione Abruzzo che ha illustrato contenuti e articolazione del bando.
“L’evento del 27 sarà il conclusivo della decima edizione di Energiochi – dice l’assessore regionale all’Ambiente Mario Mazzocca –  un traguardo che ci impegna, visto anche l’entusiasmo, il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei ragazzi delle scuole abruzzesi su questi temi. Ben 275 istituiti scolastici hanno chiesto di partecipare, con 255 elaborati pervenuti e 2.541 alunni partecipanti. La manifestazione finale di domani avrà una certa importanza sia in termini di numeri sia dal punto di vista qualitativo, per i temi trattati e anche per la location scelta. Cominceremo alle ore 8:00 presso la Madonnina sul lungomare Matteotti, dove 60 autobus porteranno gli alunni vincitori del concorso annesso al bando accompagnati dai loro docenti. Ci saranno anche i sindaci rappresentanti dei Comuni delle scuole vincitrici. Dopo la premiazione si formerà quindi un lungo corteo che sfilerà sul ponte del Mare tra le bandiere dei paesi della Comunità Europea come segno d’internazionalizzazione, e arriverà all’ex Cofa, che per l’occasione verrà restituito alla città come spazio nuovamente da vivere. Ci saranno anche altri eventi collaterali utili ad evidenziare il ruolo formativo della manifestazione. Come negli altri anni, essa è stata inserita nel progetto strategico che la Regione ha sviluppato grazie ai fondi europei da cui è interamente finanziata. La manifestazione è anche un’ulteriore tappa di avvicinamento al Cap 21, Conferenza internazionale Onu sull’Ambiente che si terrà a Parigi, alla quale siamo stati invitati a partecipare attivamente: all’apertura del vertice saremo una tra le 4 regioni al mondo che partecipano; questo ci riempie di orgoglio poiché ci viene riconosciuto il fatto che su determinati temi stiamo lavorando moltissimo, per farci trovare pronti per questa occasione”.
“Sarà una giornata significativa – dice il sindaco Marco Alessandrini – perché coinvolgiamo studenti in un progetto europeo che si trova al suo decimo anniversario e anche per il luogo dove si svolgerà, l’ex Cofa, del quale dobbiamo decidere insieme alla città il futuro e che nei prossimi mesi dovrà diventare un luogo di socialità, in una posizione strategica e ricettiva per assecondare il coinvolgimento delle persone. Un coinvolgimento che servirà ad alimentare il confronto con tutti i portatori di interessi e idee e per valorizzare al meglio la funzione turistica e ricettiva di un’area che è molto funzionale a tale compito”.
“Sarà una giornata speciale – aggiunge l’assessore ai Grandi Eventi Giacomo Cuzzi: “ringrazio la Regione perché oltre ad essere una bella iniziativa si tratta di un momento importante per la città che si riappropria di uno spazio importante che per tanti anni è stato il simbolo del degrado. Lo facciamo in un momento in cui la città può fare festa e recuperare il senso di bellezza; l’ex Cofa diventerà il luogo dove Pescara svilupperà la sua funzione dinamica di attrattiva”.
“La manifestazione porta in sé gli interessi europei – aggiunge Iris Flacco, che ha seguito il progetto per la Regione Abruzzo – l’anno scorso abbiamo ricevuto la nomination all’oscar per l’energia da parte della Commissione Europea e abbiamo guadagnato il secondo posto. Croazia e Spagna realizzeranno quest’anno i giochi in contemporanea; quest’anno l’evento sarà arricchito perché intendiamo accrescere la consapevolezza degli studenti del loro protagonismo nei cambiamenti climatici e nell’uso dell’energia. Abbiamo scelto la location dell’ex Cofa perché il protagonismo di ragazzi e cittadini deve operare anche nella gestione del territorio e quello è un esempio da sperimentale, che si addice alle finalità del progetto. Il percorso sarà simbolico perché l’attraversamento del fiume rappresenta il passaggio tramite il protagonista della vita e dei grandi problemi dell’ambiente. In occasione del decennale la manifestazione si protrarrà anche nel pomeriggio con il coinvolgimento anche dei cittadini, con un nutrito programma che consentirà di divulgare le finalità dei progetti comunitari Powered ed Alterenergy. Il progetto Powered tra le varie finalità si propone di rafforzare la capacità dello sviluppo sostenibile nella Macroregione Adriatico-Ionica grazie ad una strategia concordata tra i Paesi che ne fanno parte a anche per merito suo la Macro Regione inizia a costruire strategie integrate e scenari condivisi di autosufficienza energetica con particolare attenzione alla produzione di energia eolica”.

Print Friendly, PDF & Email