Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, energia da biomasse: accordo Refeel-Copagri

Pescara, energia da biomasse: accordo Refeel-Copagri

 

Il rilancio del comparto agricolo regionale passa anche per la produzione di energia rinnovabile. E’ questo il punto di convergenza che sottende alla firma dell’accordo fra Biomass ReFeel – gruppo ReFeel Spa – società abruzzese con sede a Pescara, attiva nel settore delle energie rinnovabili da biomassa – e Copagri,

sigla sindacale che associa i lavoratori autonomi del settore agricolo. La convenzione vede da un lato il progetto industriale di Biomass ReFeel, impegnata in un importante piano d’investimenti per l’installazione in Abruzzo di piccoli impianti di produzione energetica da Biomasse per un valore totale di circa 20 MW, dall’altro una delle più importanti sigle rappresentative del mondo agricolo, Copagri, che intende cogliere le opportunità di rilancio che questo progetto offre al comparto agricolo regionale. Energia da biomasse significa, infatti, recuperare i numerosi terreni agricoli abbandonati e incolti per destinarli alla coltivazione di particolari colture agro-energetiche, valorizzare gli scarti della produzione agricola trasformando il problema dello smaltimento dei rifiuti in un vantaggio economico per le aziende e creare novi posti di lavoro per la gestione del piano di approvvigionamento del materiale agro-forestale da destinare alla produzione di energia. La firma della convenzione impegna i due soggetti a mettere in atto tutte le azioni necessarie per lo sviluppo di una filiera corta agro-energetica, con un raggio massimo di 30 km, associata all’alimentazione di ogni Impianto. Particolare attenzione sarà dedicata alla sostenibilità ambientale di questa attività, attraverso il riutilizzo dei principali prodotti di scarto agroforestali tipici dei territori in cui verranno ubicati gli impianti. «La nostra Confederazione lavora con convinzione per sostenere sul territorio regionale la nascita di filiere agro-energetiche sostenibili, sia in senso ambientale che economico – afferma Tommaso Visco, presidente di Copagri Abruzzo -. Una scelta per noi ragionata, condivisa dagli imprenditori che rappresentiamo e ineludibile in Abruzzo, una regione che possiede un grande patrimonio boschivo, sottoutilizzato, e che ha un sistema produttivo agricolo che per motivi strutturali e di mercato non garantisce più la redditività di colture cerealicole ed estensive». «il progetto – di Biomass ReFeel – aggiunge – ci convince per l’approccio territoriale, per la sostenibilità ambientale e per la capacità di dare, in un periodo di forte disorientamento, risposte concrete ed economicamente valide al mondo agricolo». In occasione della firma della convenzione Alberto Mansueti, amministratore delegato e socio di Biomass ReFeel dice di essere «molto soddisfatto dell’apprezzamento che questo progetto sta suscitando fra tutti i portatori d’interesse del mondo agricolo abruzzese», precisando che oltre a Copagri «la società sta lavorando anche con altre realtà associative, per garantire tramite queste organizzazioni un adeguato e trasparente servizio di assistenza alle imprese agricole a cui ci rivolgiamo».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi