Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara: dopo 2015 scadenze demanio marittimo

Pescara: dopo 2015 scadenze demanio marittimo

Uscire immediatamente dalla procedura d’infrazione aperta dall’Unione europea, approvare una legge-quadro che tuteli le esigenze della categoria e mettere a punto una norma transitoria che rinvii a dopo il 2015 le scadenze delle attuali concessioni demaniali marittime,

 

perché in gioco c’é la sopravvivenza di tante micro-imprese: sono i punti dell’intesa raggiunta nella riunione convocata dal coordinatore nazionale delle Regioni per il turismo, l’assessore abruzzese Mauro Di Dalmazio, da tutte le associazioni nazionali del settore dei balneatori: Cna Balneatori, Assobalneatori Confindustria, Sib Confcommercio, Fiba Confesercenti e Oasi Confartigianato.Secondo il segretario della Fab-Cna, Cristiano Tomei, occorre spostare a dopo il 2015 la scadenza delle attuali concessioni demaniali marittime. Gli impegni finanziari già assunti dalla categoria, riponendo fiducia nell’automaticità del rinnovo delle concessioni, vanno ben oltre quella data, che fissa invece la scadenza delle attuali concessioni. Decine di migliaia di figure professionali qualificate impiegate all’interno delle piccole e medie imprese turistico-balneari rischiano di non trovare più risposte occupazionali, per via di una contrazione economica dell’intero settore.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi