Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, crisi: secondo furto in 10 giorni a mensa scolastica

Pescara, crisi: secondo furto in 10 giorni a mensa scolastica

“Secondo furto, in undici giorni, nel Centro Cottura del Comune di Pescara situato all’interno della scuola media ‘Carducci’, in via Fonte Romana. Com’è già accaduto nella notte tra il 14 e il 15 ottobre scorsi, ieri notte degli ignoti sono penetrati da una finestra posteriore della scuola, forzando la serratura, e, una volta all’interno, hanno fatto razzia di generi alimentari, portando via alimenti destinati ai bambini delle nostre scuole, ossia pezze di parmigiano, bottiglie d’olio d’oliva e addirittura omogeneizzati e succhi di frutta, per un bottino di 844 euro complessivi.
E’ evidente che il secondo episodio, avvenuto a così pochi giorni di distanza, sia il sintomo del malessere sociale che sta spingendo addirittura delle persone a violare la dispensa di una scuola per rubare del cibo, senza toccare nessuna delle attrezzature presenti nell’Istituto. 

Ma è altrettanto evidente che dovremo assumere delle contromisure adeguate per rendere impenetrabile e sicuro l’edificio scolastico, sia di giorno, quando il personale della scuola assicura la massima sorveglianza, ma anche di notte. Ovviamente, grazie alla presenza di diverse scorte, il furto non ha creato alcun disservizio agli studenti che oggi hanno ricevuto, come al solito il proprio pasto”. Lo ha ufficializzato l’assessore alla Pubblica istruzione Roberto Renzetti rendendo noto il nuovo episodio accaduto.“Il furto – ha spiegato l’assessore Renzetti – ancora una volta è accaduto nel cuore della notte appena trascorsa: secondo una possibile ricostruzione effettuata dagli investigatori, i ladri hanno scavalcato la recinzione esterna della scuola, sufficientemente bassa, e soprattutto agevole da bypassare per la presenza di un muretto in cemento.
Quindi, arrivati all’interno del cortile, hanno forzato una delle finestre e, penetrati nella scuola, si sono diretti subito verso la dispensa, facendo razzia di tutto quanto fosse a portata di mano per poi darsi alla fuga. Secondo un rapido controllo effettuato tra gli scaffali, mancano all’appello 70 litri di olio extravergine d’oliva in lattine, 10 bottiglie di vetro d’olio sempre extravergine, 5 chili di prosciutto crudo, 6 chili di prosciutto cotto, 20 chili di parmigiano reggiano, 60 barattoli di omogeneizzati, 60 cartoni di succhi di frutta e 4 confezioni di pane per celiaci, per un valore complessivo di 844 euro. Ad accorgersi questa mattina presto del colpo è stato il personale della scuola che ha trovato una finestra insolitamente aperta e una volta raggiunto il centro cottura, ha trovato dispense e frigoriferi aperti comprendendo ciò che era accaduto di nuovo ad appena 11 giorni di distanza.
Sull’episodio sono in corso le indagini degli Organi di Polizia, ma è evidente che ora il nostro principale problema è quello di scongiurare nuovi eventuali furti. Intanto quest’oggi comunque i bambini non hanno vissuto alcun disagio, grazie alla disponibilità di nuove scorte, considerando che il centro cottura della media Carducci garantisce il pasto per centinaia di studenti della scuola elementare e materna ‘Illuminati’, in via Regina Elena; la ‘Rigopiano’ in via Monte Siella; la media ‘Michetti’, in via del Circuito; la scuola materna ed elementare di via Cavour; la materna ‘Colle Scorrano’ in via Colli Innamorati; le elementari Bosco Cep; la media ‘Virgilio’ in via Di Sotto; la materna di via del Circuito; le materne ‘Renzetti’, Villa Fabio e Gescal; la media ‘Montale’”.

Print Friendly, PDF & Email