Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Crisi, Confartigianato Commercio chiede attenzione al sindaco

Pescara. Crisi, Confartigianato Commercio chiede attenzione al sindaco

Il Comune di Montesilvano ha accolto le richieste dei balneatori che si sono rivolti al Sindaco, affinche’ fosse riconosciuta una forma di calamita’ naturale, per le pessime condizioni meteo, che hanno pregiudicato la stagione estiva, ormai e’ in pieno giro di boa. Il Comune della vicina Montesilvano ha dunque deciso di andare incontro a questi imprenditori e la Tari (tassa rifiuti) avra’ una riduzione del 25%. Confartigianto Commercio di Pescara, prendendo spunto da quanto accaduto nel vicino comune, ha deciso di rivolgersi al sindaco Marco Alessandrini, ma allargando il campo d’azione. Anche tutti gli altri imprenditori del commercio, e non soltanto i balneatori, in questo difficile anno hanno subito e continuano a subire perdite consistenti. Lavori in corso, condizioni meteo incerte, la crisi che ancora imperversa – afferma l’associazione – sono un buon motivo per chiedere al Primo Cittadino una particolare attenzione verso le imprese, che operano sul territorio comunale. Massimiliano Pisani, presidente della nuova categoria Confartigianato Commercio, nata in Confartigianato Imprese di Pescara, chiede dunque che il Sindaco sia disponibile ad un dialogo costruttivo, “nel quale – dice – tener conto non solo dei problemi di una parte, i balneatori, ma di tutti i commercianti, che hanno subito un eccessivo calo di fatturato, cosi’ da poter studiare iniziative, simili a quella di Montesilvano, e di organizzare un tavolo permanente di confronto, per studiare iniziative, che possano contribuire al rilancio della Citta’, a beneficio dei commercianti e di tutti gli altri imprenditori”.

Print Friendly, PDF & Email