Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara, comune: piano per ridurre spese

Pescara, comune: piano per ridurre spese

Il Comune si mette in regola con le nuove leggi che impongono una riduzione della spesa pubblica: meno dirigenti per contenere i costi, razionalizzazione delle attività tecniche e istituzione di un servizio nuovo si occuperà di politiche energetiche e ambientali. La macrostruttura, così come è stata ribattezzata, partirà dal primo febbraio prossimo.

A dare l’annuncio della costituzione di una nuova Macrostruttura del Comune di Pescara, approvata oggi in Giunta, è l’assessore al Personale Marcello Antonelli. Diverse le linee di intervento che scatteranno a partire dal primo febbraio, in seguito all’approvazione in Consiglio comunale del piano delle azioni strategiche, il Seap, e in ottemperanza al protocollo di Kyoto.
“La revisione dell’assetto organizzativo dell’Ente”, ha spiegato l’assessore Antonelli, “si rende necessaria per adeguare le strutture comunali agli obiettivi di stabilità nelle linee programmatiche di mandato, ma anche per adeguarci alle novità normative che impongono una riduzione della spesa pubblica. Il nuovo progetto di riorganizzazione approvato risponde a criteri ben precisi che la giunta comunale ha condiviso in ogni parte: innanzitutto la revisione degli incarichi dirigenziali con la relativa riduzione delle posizioni dirigenziali (Capo Dipartimento) in organico, da tre siamo passati a due, creando due sole macroaree, operazione che ci consentirà un contenimento dei costi senza nulla togliere alla qualità e professionalità del lavoro svolto”
Il secondo punto è la “razionalizzazione dei servizi anche attraverso una modifica delle posizioni organizzative”. “Abbiamo razionalizzato le attività tecniche”, dice Antonelli, “scorporando le attività dei Lavori pubblici da quelle del Settore del verde e dei parchi in modo da determinare una maggiore attenzione e operatività per entrambi i settori. Nel campo della manutenzione dei parchi e del verde ci aspettiamo un decisivo salto di qualità”. Il riassetto permette di cogliere l’obiettivo di ridurre il numero degli uffici dirigenziali di livello non generale e le dotazioni in organico in misura non inferiore al 10 per cento, come previsto dal Decreto legislativo 194 del 2009, e quindi di ridurre di un ulteriore 10 per cento l’incidenza della spesa complessiva, senza alcuna risorsa aggiuntiva rispetto al budget del 2011.
Complessivamente la macrostruttura conterà dal primo febbraio 2 Dipartimenti, 15 Settori, 46 Servizi e l’Avvocatura. Confermati i ruoli del dottor Pasquale Foglia quale Segretario Generale e di Stefano Ilari, come Direttore Generale e responsabile dell’Unità operativa delle Società Partecipate. Prorogato sino al 31 dicembre 2012 al dottor Marco Molisani l’incarico di Dirigente del Settore ‘Gabinetto’, dal quale dipendono la Segreteria del sindaco e l’Ufficio Stampa. Due le figure dirigenziali che guideranno le due nuove Macroaree: Cosimo Macchiarola è sino al 31 dicembre 2012 Capo del Dipartimento Attività Amministrative e Finanziarie, e Direttore ad interim del Dipartimento Servizi al Cittadino. L’ingegner Amedeo D’Aurelio è invece Capo del Dipartimento di Attività Tecniche, Energetiche e Ambientali. Dipende direttamente dal sindaco il Settore dell’Avvocatura, con Paola Di Marco.

Print Friendly, PDF & Email