Ultime Notizie
HomeTutte le agenziePescaraPescara. Comune, approvato piano di riequilibrio finanziario pluriennale: “gettate le basi per il risanamento strutturale del bilancio”

Pescara. Comune, approvato piano di riequilibrio finanziario pluriennale: “gettate le basi per il risanamento strutturale del bilancio”

Il Consiglio di oggi ha approvata anche la rimodulazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale, con tale deliberazione in sostanza non si è fatto altro che rimettere insieme la quella approvata dal Consiglio Comunale lo scorso 20 marzo, con tutte le delibere di Consiglio, successivamente approvate, che ne hanno comportato una sostanziale modifica rispetto al piano originario.
“Rispetto al piano originario infatti le diverse modifiche legislative medio tempore intervenute hanno comportato di conseguenza l’approvazione in Consiglio Comunale di una serie di atti aventi forti riflessi sul piano di riequilibrio – spiega l’assessore alle Finanze Adelchi Sulpizio – Non si è trattato pertanto di una delibera in cui sono state fatte scelte diverse dall’Amministrazione rispetto allo scorso 20 marzo, bensì di una vera e propria “collazione” di atti approvati in aula nel corso di questi mesi, che hanno comportato una rimodulazione del piano stesso.
Il nuovo piano come approvato, nel corso della settimana prossima verrà inviato Ministero dell’Interno ed alla Sezione regionale della Corte dei Conti, perché le stesse svolgano la prevista attività istruttoria, propedeutica alla approvazione finale del piano.
In pratica si tratta di un passo avanti tendente a favorire, confidiamo in tempi brevi, la definizione della fase istruttoria del piano di riequilibrio da parte del Ministero dell’Interno e successiva deliberazione della Corte dei Conti.
In tal modo, con l’ottenimento delle risorse finanziarie già comunicateci dal Ministero dell’interno di entità pari a oltre 30 milioni di euro, porremo fine alla grave crisi finanziaria e getteremo le basi per il risanamento strutturale dei conti di bilancio e il miglioramento dei servizi e della manutenzione a vantaggio della città”.

Print Friendly, PDF & Email